Sconto del 10% sulla spesa per licenziati e cassintegrati

Sconto del 10% sulla spesa per licenziati e cassintegrati

Sconto del 10% sulla spesa per licenziati e cassintegrati

Sconto alla Coop per i lavoratori licenziati o in cassa integrazione. La grande distribuzione affronta la crisi sostenendo la capacità d'acquisto i soggetti più colpiti da questa fase di grande difficoltà. Lo fa introducendo "un 10% di sconto sulla spesa" che sarà attivo a partire dal 14 aprile e per le successive 12 settimane. Nelle sei regioni in cui sono presenti i 233 punti vendita delle due Cooperative Coop Adriatica e Coop Consumatori Nordest, le persone interessate saranno 100mila.

 

Lo sconto e' valido su una spesa settimanale fino a 60 euro, e consentira' ai beneficiari un risparmio massimo di 72 euro nell'intero periodo. "Si tratta di un intervento straordinario che interpreta la nostra missione mutualistica- spiegano i presidenti di Coop Adriatica e Coop Consumatori Nordest, Gilberto Coffari e Marco Pedroni- vogliamo dare un sostegno concreto, anche se temporaneo e certamente non risolutivo, a chi oggi sta pagando di piu' la crisi. La nostra e' una scelta che da' un segnale di vicinanza e solidarieta' alle persone che vedono la propria busta paga decurtata o addirittura azzerata. Non abbiamo la pretesa di sostituirci alle istituzioni: ci auguriamo anzi che anche altre realta' imprenditoriali e sociali diano il proprio contributo per fronteggiare l'emergenza occupazione". In base alle prime stime, l'iniziativa comportera' un investimento complessivo, per le due Cooperative, di almeno cinque milioni di euro, ma e' difficile valutare quanti dei potenziali beneficiari aderiranno.

 

Per usufruire dello sconto occorre essere soci di Coop Adriatica o di Coop Nord Est; chi non lo e' gia' potra' associarsi, ricevendo un ulteriore buono spesa che compensera' totalmente o parzialmente la quota sociale. Quindi, da martedi' 6 aprile bastera' presentarsi all'ufficio soci dei 24 ipercoop e 209 supermercati Coop coinvolti, con un documento rilasciato dal datore di lavoro che comprovi la condizione occupazionale a partire dallo scorso ottobre: la lettera di licenziamento per ridimensionamento aziendale o chiusura dell'attivita', una dichiarazione attestante la cassa integrazione ordinaria o straordinaria, o, ancora, il contratto di solidarieta'.

 

Ciascun beneficiario ricevera' dunque quattro buoni sconto del 10%, validi ciascuno per una settimana, fino al 5 luglio. La riduzione sullo scontrino e' valida su qualunque prodotto, compresi gli articoli gia' in promozione, con le sole eccezioni di farmaci, giornali e riviste, che per legge non possono essere scontati. Non si ha invece diritto ai buoni se la rottura del rapporto di lavoro e' dovuta a licenziamento per giusta causa o a giustificato motivo soggettivo o per dimissioni.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'attestazione andra' esibita ogni mese, proprio nella speranza che le persone restino il meno possibile in condizione di difficolta'. Per evitare disagi, i buoni si presenteranno in forma sobria e anonima, e riporteranno la semplice dicitura: "Valido per uno sconto del 10%". Lo sconto per "chi sta pagando di piu'" si affianca alle altre iniziative messe in campo da Coop Adriatica e da Coop Consumatori a sostegno dei potere d'acquisto dei soci e dei consumatori, e ai progetti di solidarieta' delle Cooperative contro l'esclusione sociale e le nuove poverta'.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -