Scontro fra treni nel bolognese: Un altro corpo tra le lamiere, 14 i morti

Scontro fra treni nel bolognese: Un altro corpo tra le lamiere, 14 i morti

12.13 Ecco i nomi di quattro delle 14 vittime provocate dall'incidente sul binario di Bolognina di Crevalcore. Sull'interregionale dei pendolari Verona-Bologna il macchinista era Vincenzo Debiase, 46 anni, di Imola, mentre il capotreno era Paolo Cinti, 49 anni, bolognese. Sul merci carico di tonnellate di putrelle di ferro c'erano i macchinisti Eutizio Abate, 47 anni, e Ciro Cuciniello, 43 anni.

11.59 Fin dalla serata di ieri gli addetti della Coop di Crevalcore, il super mercato più vicino al disastro ferroviario di ieri, si stanno adoperando per fornire viveri e bevande ai soccorritori che stanno lavorando sul luogo del disastro a Bolognina di Crevalcore. Dopo essere rimasto aperto fin dopo la mezzanotte, sabato mattina ha riaperto addirittura alle 6, in largo anticipo rispetto all'orario tradizionale.

11.42 Visita del prefetto di Bologna, Vincenzo Grimaldi, ai feriti della strage ferroviaria, che questa mattina ha incontrato il paziente di 50 anni di Roma, gravemente ferito nel corso dell'incidente ferroviario di ieri a Crevalcore. "Sono venuto per esaudire un espresso desiderio del capo dello Stato che voleva venisse portata la sua solidarietà alle persone ferite e ai colpiti di questo disastro. Ho parlato con uno solo dei due feriti ricoverati all'ospedale Maggiore di Bologna perchè il secondo ferito è tuttora in rianimazione", ha detto il rappresentante del Governo nel Bolognese.

10.39 Sale a 14 il numero delle vittime provocate dal drammatico scontro fra l'interregionale Verona-Bologna e un treno merci proveniente da Napoli avvenuto ieri a Crevalcore. A comunicarlo è stata la Protezione civile. "Ho appena saputo che le squadre di soccorso stanno estraendo un cadavere dalle lamiere del convoglio - ha detto poco prima delle 9 di sabato mattina Demetrio Egidi, responsabile della Protezione civile della Regione Emilia-Romagna -. Le squadre stanno lavorando perchè il timore è che il bilancio non sia ancora definitivo".

10.03 Macabra scoperta delle squadre di soccorso che operano ininterrottamente dal pomeriggio di venerdì a Bolognina di Crevalcore per chiarire se vi siano altri corpi tra i rottami del convoglio interregionale Verona-Bologna. Alcuni resti umani, infatti, sono stati trovati tra le lamiere del treno, il che fa pensare che i numeri della strage possano ulteriormente aggravarsi. Tuttavia i resti potrebbero appartenere a vittime già prelevate dalla montagna di distruzione provocata dall'incidente.

9.57 Crevalcore, 8 gen. (Adnkronos) - (dall'inviato Daniele Rossignoli) - Tra l'ottantina di feriti rimasti coinvolti ieri nell'incidente ferroviario di Crevalcore, molti dei quali gia' dimessi o con lievi contusioni, due sono tutt'ora ricoverati nell'ospedale Maggiore di Bologna in gravi condizioni. Si tratta di due uomini che hanno subito danni considerevoli agli arti inferiori le cui condizioni destano, fra il personale medico, preoccupazione. Gli altri feriti, per lo piu' ricoverati all'ospedale di Modena, per il momento non sembrano destare allarme.

22.13 Arriva anche il cordoglio del papa Giovanni Paolo II, che si è detto "profondamente rattristato per la grave sciagura ferroviaria accaduta a Crevalcore, con la tragica morte di numerose persone e un elevato numero di feriti". La notizia giunge nel telegramma che il segretario di Stato cardinal Angelo Sodano, ha fatto pervenire all'arcivescovo di Bologna, monsignor Carlo Caffarra, a nome dello stesso Giovanni Paolo.

21.04 All'istituto di medicina legale di Bologna sono state al momento identificati i corpi di cinque delle tredici vittime giunte per il riconoscimento. Le autorità hanno fatto sapere che si tratta dei quattro ferrovieri che erano a bordo dei due treni che si sono scontrati e di un passeggiero dell'interregionale Verona-Bologna. Tuttavia non sono state rese note le generalità dei cinque individui.

20.46 Crevalcore, 7 gen. (Adnkronos) - Non e' escluso che nel vagone completamente distrutto ed impennatosi dopo l'urto con il treno merci vi siano altre vittime. Secondo il responsabile dei vigili del fuoco dell'Emilia Romagna, Gabriele Golinelli, tale ipotesi non e' del tutto esclusa. Al lavoro per cercare di districare l'ammasso di ferro vi sono al momento un centinaio di vigili del fuoco che stanno faticando per portare la carrozza distrutta a terra.

20.39 Fino ad ora, le vittime accertato dell'incidente ferroviario di Bolognina sono 13. Lo conferma anche il ministro per le Infrastrutture e Trasponti, Pietro Lunardi, giunto sul luogo alle 19,30. "Al momento - ha detto - i morti sono 13: 9 passeggeri e 4 appartenenti al personale delle ferrovie. Speriamo non ve ne siano altri". Lunardi ha fatto sapere di provare "una sensazione di grande sgomento" di fronte alla scesa del disastro.

20.27 114 chilometri, dei quali 42 sono a doppio binario: sono i dati dalla linea ferroviaria Bologna-Verona, sulla quale si è verificato venerdì il drammatico scontro tra i due convogli ferroviari. RFI, la società dell'Infrastruttura del Gruppo Ferrovie dello Stato, ha in corso i lavori, già tutti appaltati, per il completamento del raddoppio dei restanti 72 chilometri. I tempi previsti per la chiusura del cantiere arrivano fino al 2008.

19.22 Si sono aperte due inchieste all'interno del Gruppo Ferrovie dello Stato in seguito all'incidente ferroviario di oggi. Una riguarda RFI (Rete Ferroviaria Italiana) e una Trenitalia. Lo scopo è quello di accertare le cause dell' incidente avvenuto oggi in prossimità della Stazione di Bolognina di Crevalcore, sulla linea Bologna-Verona. Lo riferiscono fonti delle Ferrovie dello Stato.

19.03 Bologna, 7 gen. - (Adnkronos) - ''Questo e' il momento del dolore e basta''. Con queste poche parole il leader dell'Ulivo Romano Prodi ha commentato la sciagura ferroviaria che si e' consumata poco prima delle 13 a Crevalcore, in provincia di Bologna. Prodi, che ha raggiunto il luogo subito dopo il vertice con i presidenti delle Province dell'Emilia Romagna esponenti della Margherita, definendo quanto accaduto una ''tragedia enorme'', ha ribadito che in questo momento ''dobbiamo solo stringerci attorno alle famiglie delle vittime''.

18.57 E' arrivata anche la conferma da parte di Trenitalia: nell'impatto tra i due convogli ferroviari oggi pomeriggio a Bolognina di Crevalcore, hanno perso la vita anche i quattro macchinisti, due nel treno passeggeri e due nel treno merci.

18.50 "Ad ora abbiamo 13 morti accertati, 4 feriti gravi: 2 a Modena e 2 a Bologna; 8 feriti non particolarmente gravi". A dirlo è il presidente della Regione Emilia-Romagna, Vasco Errani, che si è recato a Bolognina di Crevalcore, nel Bolognese, dove oggi pomeriggio si sono scontrati due treni.

"Assumeremo tutte le iniziative necessarie a fare piena chiarezza su ciò che è accaduto - ha proseguito Errani - ma soprattutto per porre, questa volta in termini molto fermi, il tema della sicurezza, che non può attendere tempi lunghi per gli investimenti come si è fatto qui".

18.18 Si è ridimensionato scendendo a quota 13 il numero delle vittime provocate dallo scontro dei due convogli ferroviari a Bolognina di Crevalcore. Il capo del dipartimento dei vigili del fuoco, Mario Morcone, ha confermato che attorno alle 17:20 è stata estratta dalle lamiere la tredicesima vittima. La zona è stata illuminata con cellule fotoelettriche per permettere ai vigili del fuoco, che continueranno a lavorare per tutta la notte, di tagliare con delle lance termiche la parte dei vagoni che sono deragliati per poi sollevarli grazie all'utilizzo di una gru che è stata posizionata vicino ai binari per permettere così ai soccorritori di ispezionare completamente tutti i vagoni coinvolti nell'impatto.

17.55 Il Codacons dell' Emilia-Romagna ha reso noto che si costituirà parte civile per proteggere l'interesse dei viaggiatori coinvolti nell' incidente ferroviario di Bolognina di Crevalcore. L'associazione a tutela dei consumatori, inoltre, invita gli utenti a chiedere il risarcimento dei danni e "auspica le dimissioni" della dirigenza regionale dell'Emilia-Romagna delle Ferrovie dello Stato.

"Si tratta dell'ennesimo deragliamento che fa nascere molte domande sul livello di sicurezza del trasporto ferroviario italiano - si legge in una nota congiunta di Codacons e Listaconsumatori Emilia Romagna - Nonostante ciò le tariffe ferroviarie subiscono aumenti che alle luce dei fatti appaiono oltre che ingiusti, addirittura offensivi per gli utenti. Altro che aumento dei prezzi dei biglietti e multe sul treno per chi non lo ha acquistato prima di salire: i vertici delle Ferrovie dell'Emilia Romagna dovrebbero dimettersi immediatamente". Il Codacons invita i passeggeri dei convogli deragliati a chiedere il risarcimento dei danni, non solo materiali, ma anche quelli per lo stress e lo spavento subiti.

17.38 Bologna, 7 gen. (Adnkronos) - ''Sono 10 anni che lavoriamo affinche' venga raddoppiato il binario nella tratta Bologna-Verona. Tra il '94 e il '98 erano stati stanziati, di comune accordo con le regioni attraversate dalla linea ferroviaria, 1300 miliardi di vecchie lire''. Lo afferma all'ADNKRONOS Mauro Bosi, consigliere regionale dell'Emilia Romagna ed ex consigliere comunale di Crevalcore con delega ai Trasporti, riferendosi allo scontro ferroviario avvenuto a Crevalcore tra un treno merci e un interregionale.

17.26 Un numero verde è stato istituito da Trenitalia per chi voglia informazioni sulle persone che viaggiavano sui convogli incidentati nel bolognese e anche per chi ha bisogno di chiarimenti sul ripristino della linea. Il numero è 800-852035

16.59 Sale ancora e raggiunge quota 18 il numero di cadaveri che i vigili del fuoco hanno estratto dai rottami dei due convogli, che poco dopo le 13.30 si sono scontrati su un binario unico in località Bolognina di Crevalcore. Almeno una cinquantina le persone ferite medicate sul posto, 20 quelli gravi, un'ottantina in totale i feriti e contusi. Secondo le autorità il bilancio dei morti dovrebbe essere sostanzialmente definitivo.

I soccorsi continuano a trovare difficoltà sia per la nebbia, che per il terreno fangoso circostante il binario; l'incidente, infatti, si è verificato in apertissima campagna.

16.55 Il 118 di Bologna ha istituito un numero verde per ottenere informazioni sull'incidente. Si tratta dell'800118006. La raccomandazione è quella di chiamare solo se si è certi di conoscere persone che potrebbero aver preso il treno Bologna-Verona o che quotidianamente percorrono quella tratta. 16.50 Sembra prendere sempre più corpo l'ipotesi che a provocare l'incidente ferriovario di Bolognina, nei pressi di Crevalcore (tra Bologna e Modena), sia stato un errore umano. La pista sulla quale si sta lavorando, infatti, sarebbe che uno dei due treni coinvolti nello scontro avrebbe dovuto fermarsi qualche centinaio di metri prima, per consentire così l' incrocio fra i due convogli.

La linea Bologna-Verona è "storicamente" a binario unico: il passaggio contemporaneo di due treni è reso possibile dal breve raddoppiamento dei binari nella piccola stazione (non presenziata e non utilizzata per i passeggeri) di Bolognina.

Probabilmente l' interregionale proveniente da Verona avrebbe dovuto aspettare proprio in prossimità della stazione Bolognina, consentendo così il passaggio del treno merci. Il treno avrebbe invece proseguito per qualche centinaio di metri, superando la stazione e scontrandosi con il treno merci.

16.48 MODENA - Sarebbero 18 i morti provocati dall'incidente tra due convogli ferriovari avvenuto dopo le 13 all'altezza di Bolognina di Crevalcore, a cavallo tra le province di Bologna, Ferrara e Modena. A riferirlo è il 118 di Modena. 16.40 E' salito a 14 il numero di cadaveri che i vigili del fuoco hanno estratto dai rottami dei due convogli, che poco dopo le 13.30 si sono scontrati su un binario unico in località Bolognina di Crevalcore. Almeno una cinquantina le persone ferite medicate sul posto, 20 quelli gravi, un'ottantina in totale i feriti e contusi. Secondo le autorità il bilancio dei morti dovrebbe essere sostanzialmente definitivo.

I soccorsi continuano a trovare difficoltà sia per la nebbia, che per il terreno fangoso circostante il binario; l'incidente, infatti, si è verificato in apertissima campagna.

16.26 I vigili del fuoco hanno estratto 11 cadaveri dai rottami dei due convogli che poco dopo le 13.30 si sono scontrati su un binario unico in località Bolognina di Crevalcore. Almeno una cinquantinA le persone ferite medicate sul posto, un'ottantina in totale i feriti e contusi. Secondo le autorità il bilancio dei morti dovrebbe essere sostanzialmente definitivo.

I soccorsi continuano a trovare difficoltà sia per la nebbia, che per il terreno fangoso circostante il binario; l'incidente, infatti, si è verificato in apertissima campagna.

16.25 Bologna, 7 gen. - (Adnkronos) - Una scena apocalittica e' quella che si presenta agli occhi dei soccorritori. Della prima carrozza del treno interregionale resta solo un ammasso di lamiere dal quale i soccorritori cercano di tirare fuori le ultime vittime. 15.39 Potrebbe essere stata la nebbia che ancora persiste nella zona e che sta ostacolando i soccorsi una delle cause dell'incidente ferroviario avvenuto questo pomeriggio nei pressi di Bolognina di Ronchi di Crevalcore, sulla linea Bologna-Verona. Almeno una decina i morti, molti i feriti anche gravi. A scontrarsi frontalmente un treno merci e uno passeggeri che viaggiavano su un unico binario. 15.20 La Protezione civile dell'Emilia-Romagna è già operativa a Bolognina, nel Comune di Crevalcore (Bo), nel luogo ove è avvenuto poco prima delle 13.00 uno scontro tra due treni.
Il Presidente della Regione Vasco Errani è stato informato del grave incidente e l'Assessore regionale ai Trasporti Alfredo Peri si sta recando sul posto. 15.18 Roma, 7 gen. (Adnkronos) - Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Pietro Lunardi ''in attesa di ulteriori e continui aggiornamenti'' sull'incidente ferroviario accaduto oggi sulla linea Verona-Bologna ''ha disposto immediatamente la nomina di una Commissione di inchiesta per verificare le cause tecniche e le dinamiche dell'incidente''. Lo rende noto il ministero in un comunicato. 15.01 I vigili del fuoco hanno già estratto 10 cadaveri dai rottami dei due convogli che poco dopo le 13.30 si sono scontrati su un binario unico in località Bolognina di Crevalcore. Almeno una cinquantine le persone ferite medicate sul posto, al pronto soccorso tre feriti in gravissime condizioni. 14.51 La nebbia avvolge il luogo nel quale, a Bolognina di Crevalcore, poco dopo le 13.30 si sono scontrati due treni. La locomotiva del treno merci è finita sotto il treno passeggeri distruggendosi completamente. Il binario unico attraversa l'aperta campagna, ancora non si fanno ipotesi sulle responsabilità e sul possibile ruolo che la nebbia potrebbe avere avuto nell'incidente.

E' un treno interregionale quello passeggeri che, visto l'orario, probabilmente non trasportava pendolari: ciò fa sperare su un basso numero di persone a bordo. I soccorritori stimano una decina di vittime ed un'ottantina di feriti, ma tutto deve ancora essere confermato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
14.30 I vigili del fuoco hanno già estratto 5 cadaveri dai rottami dei due convogli che poco dopo le 13.30 si sono scontrati su un binario unico in località Bolognina di Crevalcore. La sala operativa dei vigili del fuoco ha riferito inizialmente di una decina di morti. 14.12 Scontro fra due treni nella pianura bolognese sui binari che dal capoluogo emiliano-romagnolo portano a Verona. Secondo i vigili del fuoco appena giunti sul posto, sarebbero una decime le vittime del drammatico frontale tra un treno merci ed un passeggeri. 14.01 Scontro fra due treni nella pianura bolognese sui binari che dal capoluogo emiliano-romagnolo portano a Verona. Ci sarebbero morti e feriti, ma la nebbia ostacola gli interventi. Due treni, un merci e un passeggeri, si sono scontrati. Al confine tra le Province di Bologna, Modena e Ferrara", in località Bolognina.

Feriti, parecchi leggeri, e "qualche decesso", riferisce il 118

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -