Scuola, a migliaia in piazza contro la Gelmini. "Sono disinformati"

Scuola, a migliaia in piazza contro la Gelmini. "Sono disinformati"

Scuola, a migliaia in piazza contro la Gelmini. "Sono disinformati"

"Le ragioni della protesta francamente non le comprendo e sono sempre piu' convinta che molti di coloro che scendono in piazza non hanno letto il provvedimento". Lo ha affermato il ministro dell'Istruzione, Maria Stella Gelmini, questa mattina a "Panorama del giorno" di Maurizio Belpietro, in onda su Canale5. Secondo gli organizzatori della mobilitazione erano 300mila le persone che oggi sono scese in piazza per protestare contro i provvedimenti di riforma della scuola.

 

"Protestano nelle universita' e nelle scuole secondarie quando il provvedimento non li tocca minimamente perche' -ha aggiunto Gelmini- riguarda prevalentemente la scuola elementare e media, introduce la valutazione del comportamento, lo studio dell'educazione civica, il ritorno ai voti come meccanismo di valutazione ma certo non tocca le universita' e la scuola".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 Ad aprire il lungo spezzone del corteo organizzato a Roma, dietro lo striscione 'No alla distruzione della scuola' firmato dal Popolo della scuola pubblica, tanti bambini, genitori, insegnanti con fischietti, magliette colorate che affermano che "Il futuro dei bambini non fa rima con Gelmini". Gli altoparlanti, oltre a spiegare le motivazioni della protesta lanciavano slogan contro il ministro dell'Istruzione, universita' e ricerca.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -