Scuola: borse di studio della Regione, domande entro il 26 febbraio

Scuola: borse di studio della Regione, domande entro il 26 febbraio

Gli studenti che frequentano le scuole secondarie di primo e secondo grado in Emilia-Romagna hanno tempo fino al 26 di febbraio 2010 per presentare la richiesta per la borsa di studio per l'anno scolastico 2009-2010. Le domande possono essere presentate alle segreterie delle scuole e agli uffici scuola dei Comuni per le scuole medie inferiori o agli uffici scuola delle Province per le scuole superiori, dove è possibile reperire anche i moduli.


Le risorse disponibili in questo anno scolastico 2009-2010, circa 12 milioni di euro, saranno concentrate in favore degli studenti dei primi tre anni delle scuole secondarie di secondo grado. Una volta soddisfatta tale priorità, saranno beneficiari delle borse di studio gli studenti delle scuole secondarie di primo grado e degli ultimi due anni della scuola secondaria di secondo grado, per ridurre il rischio di abbandono scolastico e sostenere il completamento del ciclo di studi dell'istruzione secondaria superiore.

 

"L'area di disagio è in forte espansione anche nella nostra Regione - spiega l'assessore regionale alla Scuola Giovanni Sedioli - e nell'ottica di dare una risposta ai fenomeni di impoverimento sociale prodotti dalla recente crisi finanziaria abbiamo deciso di concentrare le risorse disponibili per soddisfare il fabbisogno delle famiglie rientranti nella prima fascia ISEE, e nell'intento di dare risposta a tutte le richieste, l'importo della borsa di studio sarà determinato dal rapporto tra il numero complessivo delle domande ammissibili e le risorse disponibili che, a tale scopo, sono state incrementate dalla Regione con 3 milioni e 500 mila euro in più rispetto allo scorso anno scolastico".

 

Possono fare richiesta della borsa di studio gli studenti residenti in Emilia-Romagna che frequentano le scuole secondarie di primo e di secondo grado (medie e superiori) statali, private paritarie e paritarie degli enti locali, con un reddito famigliare ISEE riferito al 2008 fino a 10.632,94 euro che risulteranno aver completato l'anno scolastico in corso. Gli studenti che, oltre al requisito del reddito hanno anche conseguito lo scorso anno scolastico una media uguale o superiore al sette, avranno una borsa maggiorata del 25%. Gli studenti in situazione di handicap certificato hanno comunque diritto alla borsa di studio di importo più elevato, indipendentemente dal merito, ferma restando la condizione di aver completato l'anno scolastico.

 

Lo scorso anno scolastico 2008-2009 la Regione Emilia-Romagna ha concesso la borsa di studio a 13.351 studenti, per circa 8 milioni e 770 mila euro di risorse statali e regionali. L'importo è stato di 600 euro e di 750 euro per gli studenti con il requisito del merito e gli studenti disabili. A Bologna sono state 2.540 le domande ammesse, a Modena 2.309, 1.929 a Reggio Emilia, 1.329 a Parma e 657 a Piacenza, 1.418 a Forlì-Cesena, 1.244 a Ravenna, 1.170 a Rimini e a Ferrara 755.Maggiori informazioni si possono trovare sulla pagina internet https://www.regione.emilia-romagna.it/urp e telefonando al numero verde 800.66.22.00.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -