Scuola, l'Ufficio Regionale interviene sul programma finanziario 2010

Scuola, l'Ufficio Regionale interviene sul programma finanziario 2010

"L'Ufficio Scolastico Regionale si è molto adoperato in questi giorni, presso il Ministero per chiarire meglio i termini delle disposizioni per il programma finanziario diffuse ad inizio anno, e presso le scuole per chiarire aspetti importanti per la predisposizione delle attività del 2010. Un lavoro necessario per coniugare le esigenze di impatto sulla spesa pubblica con l'assicurazione per famiglie e studenti dell'efficacia del servizio svolto".

 

E' quanto si legge in una nota proveniente dalla direzione generale dell'Ufficio Scolastico Regionale dell'Emilia-Romagna, che tiene a precisare alcune cose riguardanti le supplenze, i contributi delle famiglie, le gare d'appalto per le pulizie nelle scuole.

 

"Per quanto riguarda l'assegnazione delle supplenze, sarà fissato a breve un indice nazionale medio dell'assenteismo nelle scuole. Si tratta di uno strumento pensato per favorire l'autonomia di gestione dei dirigenti. Fino a quella percentuale, le scuole potranno muoversi autonomamente per le supplenze".

 

"Contributi delle famiglie - prosegue la nota - nel rispetto delle relazioni scuola-famiglia, è stato ribadito che i contributi di terzi, soprattutto quelli delle famiglie, dovranno essere utilizzati solo per le finalità previste. Appalti delle pulizie: è in atto un'indagine per accertare quali scuole spendono meno per l'appalto rispetto al costo dei collaboratori scolastici che non vengono assegnati perché esiste un servizio esterno di pulizie. Tali scuole verranno rese note e non subiranno il taglio delle risorse del 25%".

     

"Su quest'ultimo aspetto, in particolare, la direzione generale si è confrontata con il Ministero su tempi e modi di attivazione delle nuove gare d'appalto delle pulizie, considerato che nel 2010 scadono i contratti in molte regioni, chiedendo anche che, alle scuole che vi rinunceranno, siano ridati i posti di collaboratore scolastico attualmente non assegnati" si conclude la nota dell'Ufficio Scolastico Regionale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -