Scuola, si torna sui banchi tra le proteste

Scuola, si torna sui banchi tra le proteste

Scuola, si torna sui banchi tra le proteste

ROMA - Torna a suonare la campanella in tredici regioni (Calabria, Campania, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Umbria, Veneto, Trentino-Alto Adige, Valle d'Aosta). Gli studenti di Abruzzo e Toscana siederanno suoi banchi martedì e mercoledì, mentre Puglia, Sardegna e Sicilia venerdì, mentre quelli della Basilicata ed Emilia Romagna potranno godere dio una settimana di relax in più, rientrando il 19 settembre.

 

Gli studenti iscritti per l'anno scolastico 2011-2012 sono 7.830.000. Le iscrizioni diminuiscono nel Nord-Est, nel Sud e nelle Isole; mentre sono aumentate nel Nord-Ovest e nel Centro. Il numero di studenti per classe rientra nella media Ocse. È però un inizio di anno scolastico segnato dalle proteste. A Roma gli studenti delle superiori hanno manifestato "contro i tagli del governo all'istruzione e per il diritto allo studio" davanti al liceo Montessori.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -