Sequestro lampo in Sardegna, liberata dopo due ore

Sequestro lampo in Sardegna, liberata dopo due ore

Sequestro lampo in Sardegna, liberata dopo due ore

OLBIA - E' stata rapita e liberata dopo due ore. Marcella Pau, 49 anni, moglie di un imprenditore, Tonino Braccu, titolare di alcuni negozi di fiori e di un'agenzia di pompe funebri, consigliere di area Pdl nella Provincia di Olbia-Tempio, è stata prelevata dalla sua abitazione di Majorca intorno alle 19,50 da due banditi nelle vicinanze di Budoni e dopo alcune ore liberata dai Carabinieri in un casolare a Nuditta, nei pressi di un capannone per la lavorazione del marmo.

 

Sono stati arrestati i gemelli quarantenni Michele e Giacinto Costa, di Budoni. La ricostruzione dei carabinieri della compagnia di Siniscola (Nuoro) è ancora frammentaria, Da quanto si è appreso, al sequestro sarebbe stato presente il figlio della vittima il quale, al volante di una Mercedes, si sarebbe poi messo all'inseguimento dell'auto dei rapitori.  Sempre secondo una prima ricostruzione, la Mercedes avrebbe speronato la vettura con la donna e i suoi sequestratori a bordo.

 

L'autista ha provato di fuggire per le campagne, armato, ma è stato preso pochi minuti dopo da volontari e amici della famiglia mobilitati per bloccare gli ingressi della frazione. Anche il sindaco del paese Pietro Brundu ha partecipato alla cattura.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -