Serbia, arrestati due cacciatori di Perugia

Serbia, arrestati due cacciatori di Perugia

Irregolarità sulla selvaggina cacciata. E’ questo il motivo per il quale due cacciatori residenti nella provincia di Perugia sono stati tratti in arresto lunedì scorso in Serbia.


I due uomini, che erano andati in Romania per una battuta di caccia, sono stati fermati dalla polizia serba durante il viaggio di ritorno. I cacciatori, un 36enne libero professionista e un commerciante di 50 anni, sono stati arrestati con l’accusa di irregolarità sulla selvaggina cacciata.


Fortunatamente non è stato confermato loro il reato di bracconaggio, con il quale inizialmente erano stati arrestati al confine tra Romania e Serbia. Anche per questo motivo, secondo il ministero degli Esteri e l’avvocato di uno dei due, la questione starebbe per sbloccarsi, e questo vorrebbe dire la scarcerazione immediata dei due cacciatori.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -