Serie A, Cesena batte Bari e la salvezza è più vicina

Serie A, Cesena batte Bari e la salvezza è più vicina

La foto dell'esultanza bianconera dopo il gol di Bogdani (foto di RomagnaOggi.it)

CESENA - I bianconeri respingono il Bari e incassano 3 punti salvezza importantissimi. L'artefice della vittoria è Bogdani che ha insaccato alla sinistra di Gillet a tre minuti dalla ripresa. Se nel primo tempo il Cesena ha praticamente dominato, nel secondo si è adagiato sugli allori e ha sofferto fino alla fine. Miracolosi un paio di interventi di Antonioli che hanno salvato il risultato. Rissa sfiorata nel finale con Alvarez che ha schiaffeggiato Giaccherini.

 

> LE FOTO DELLA PARTITA 1
> LE FOTO DELLA PARTITA 2

 

Nella prima frazione di gioco il Cesena non ha finalizzato ma si è reso pericoloso in diverse azioni concedendo poco all'attacco del Bari.   A partire dall'8' è stato un assedio con il Cesena che sfruttava ogni occasione per segnare. Ma la difesa del Bari ha reagito bene e, in più occasione, ha lanciato l'attacco in contropiede impensierendo le retroguardie della squadra di casa.

 

L'intervallo è stato proficuo visto che a tre minuti dal fischio d'inizio Bogdani ha messo la firma alla rete che vale tre punti salvezza. L'attaccante bianconero ha sfruttato un assist del "solito" Giaccherini per poi bruciare Gillet con un tiro appoggiato sul palo destro. Il Manuzzi ha trattenuto il fiato prima dell'esplosione di gioia del tifo bianconero che continua a sperare. E a ragione.   

 

Il Bari ha reagito, lo ha fatto soprattutto con Parisi e Rivas più volte vicini al gol. Ma Antonioli si è fatto trovare sempre ben piazzato a difesa della porta e del risultato.  Più ci si avvicina allo scadere e più le occasioni concesse dal Cesena sono aumentate.   

 

All'83' ancora Antonioli fa un miracolo neutralizzando un nuovo tentativo di Rivas: il numero uno bianconero  ha respinto a una mano salvando il risultato. Nel finale si è sfiorata la rissa con Alvarez che, dopo un'azione, dà uno schiaffo a Giaccherini. Il 23 bianconero si contiene visto che è già ammonito. Nella mischia si butta anche Colucci che si becca un giallo insieme ad Alvarez.   

 

La Curva Mare ha sostenuto i propri giocatori in maniera incessante scongiurando l'incubo di un gol subito negli ultimi minuti che avrebbe avuto un sapore quantomai beffardo. C'è chi la chiama mancanza di concentrazione, chi calo fisico: ma sta di fatto che il Cesena ha sofferto fino all'ultimo dei cinque minuti di recupero.  

 

Il fischio di Stefanini da Prato, buon direttore di gara, scarica le tensioni e il Manuzzi esulta per i tre punti in classifica. "Difendiamola questa serie A" canta il tifo bianconero prima di salutare gli undici leoni sotto la curva.   

 

Alessandro Mazza   


Serie A, Cesena batte Bari e la salvezza è più vicina

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -