Serie A: Cesena ko, la Samp espugna il "Manuzzi"

Serie A: Cesena ko, la Samp espugna il "Manuzzi"

Immagine d'archivio-23

CESENA - Il Cesena subisce la terza sconfitta ai tempi di recupero con un goal di Pazzini al 91mo. Si chiude con un amaro colpo di scena il secondo tempo contro la Sampdoria. Alla ripresa le squadre sono sembrate più affaticate dando vita ad una partita sostanzialmente equilibrata fino agli ultimi cinque minuti di gioco. La porta della Samp è sembrata stregata; in questo giorno di Halloween non sono mancati corner ed occasioni ma il Cesena non è riuscito a concretizzare.


Da parte sua la Sampdoria ha brillato nell'ultima parte di gioco trovando un facile goal al 91mo grazie ad un'azione partita in contropiede che ha trovato un Pazzini pronto ad insaccare alle spalle di Antonioli.
Mentre la squadra ligure ha esaurito le sostituzioni, al 40mo Schelotto al posto di Jimenez è stato l'unico cambio per il Cesena.

"Usciamo senza punti, questa è la dimostrazione che dobbiamo concretizzare - ha detto il mister Ficcadenti - non ho nulla da rimproverare alla squadra. Abbiamo fatto una bella partita, nel primo tempo abbiamo giocato solo noi. I ragazzi nello spogliatoio erano rabbiosi perchè lavoriamo veramente tanto e le ultime partite sono stato le migliori che abbiamo giocato. Dovevamo concretizzare di più soprattutto in seria A che non ammette errori. Questo è indubbio".

Il migliore in campo per il Cesena è stato Nagatomo (7 mezzo). L'Oliver Hutton romagnolo sembra uscito da un cartone animato dove la stanchezza non esiste e le occasioni non si esauriscono mai. Ha gestito la partita l'arbitro Celi di Campobasso (voto 6) davanti a 14.884 spettatori.

Alessandro Mazza    

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -