Serie A, il Cesena sorride: Lecce sconfitto e pari della Samp

Serie A, il Cesena sorride: Lecce sconfitto e pari della Samp

Serie A, il Cesena sorride: Lecce sconfitto e pari della Samp

CESENA - Brucia ancora in casa bianconera la sconfitta di sabato sera maturata contro l'Inter nei minuti di recupero per la doppietta di Giampaolo Pazzini. Ma i risultati domenicali della 35esima giornata hanno dato una buona mano alla truppa di Ficcadenti, che oggi sarebbe salve. La Sampdoria ha infatti pareggiato per 3-3 nello scontro diretto contro il Brescia, mentre il Chievo (che, insieme al Catania vittorioso 2-0, si è guadagnato la quasi salvezza matematica) ha battuto 1-0 il Lecce.

 

Le migliori notizie per i bianconeri sono giunte da Verona e da Genova. Data per scontata la vittoria del Catania contro il Cagliari (addirittura in 10 contro 11, ma i sardi sono con la testa in vacanza già da tempo), i romagnoli guardavano con interesse i due scontri diretti Chievo-Lecce e Sampdoria-Brescia. I clivensi (ora a quota 42 ) hanno battuto il Lecce grazie ad un gol di Rigoni mentre allo stadio Marassi di Genova si è consumato il triplo suicidio del Brescia, ormai con quasi entrambi i piedi in serie B.

 

I bresciani (31 punti, a 5 dalla zona salvezza con 9 punti ancora in palio) sono infatti stati per ben 3 volte in vantaggio contro la Sampdoria, ma si sono fatti sempre rimontare. Per le ‘rondinelle' a segno Eder e Caracciolo (2), per i blucerchiati in rete Pozzi, Tissone e Mannini nel recupero. Una sconfitta per i genovesi sarebbe stata mortale. Il pareggio è in fin dei conti il risultato migliore per il Cesena, che così si lascia alle spalle entrambe le squadre. In particolare la Sampdoria, che avrà un calendario difficilissimo (Genoa,  Palermo e Roma), ma anche il Brescia che potrebbe arrivare al Manuzzi tra due domeniche già retrocesso e quindi senza più grandi stimoli di classifica.

 

Bene per la società bianconera anche la sconfitta del Lecce, che rimane fermo a quota 35 ed è un altro dei maggiori indiziati alla retrocessione. A questo punto il Chievo (42) si può considerare salvo. Risultato quasi raggiunto anche da Catania (2-0 sullo, per usare un eufemismo, ‘svogliato' Cagliari) che ora è a quota 40 insieme al Bologna, che ha dimenticato da quasi due mesi il sapore della vittoria.

 

Il prossimo turno, sempre incrociando le dita, potrebbe essere a favore del Cesena. Il Lecce è impegnato in casa contro il Napoli in piena lotta Champions League mentre la Sampdoria avrà il derby contro il Genoa, che ce la metterà tutta per provare a condannare gli odiati cugini alla retrocessione nella serie cadetta. Per il Cesena invece trasferta a Cagliari: sperando che i sardi mantengano lo stesso ritmo da crociera che hanno avuto nelle ultime giornate.

 

m.m.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -