Serie A, Rosina: ''Cesena è un'oasi felice''

Serie A, Rosina: ''Cesena è un'oasi felice''

Serie A, Rosina: ''Cesena è un'oasi felice''

CESENA - Domenica ha segnato il primo goal con la maglia del Cesena. Alessandro Rosina si è calato nella realtà bianconera con grande entusiasmo. "Non voglio fare bene, ma benissimo qui a Cesena - ha affermato il centrocampista arrivato in prestito dallo Zenit -. Vedo una squadra che nonostante le difficoltà resta viva. Sono ottimista e sono fiducioso, abbiamo il dovere di salvare il Cesena". Rosina è abituato a soffrire in Serie A come già gli è capitato a Torino.

 

"Ho vissuto esperienze importanti in A, e in alcuni casi ci siamo salvati proprio nel finale di campionato", ha affermato il giocatore. Contro il Parma è stato schierato al fianco di Jimenez alle spalle dell'unica punta Bogdani: "Nasco come trequartista ma negli anni mi sono adattato a giocare sia a destra che a sinistra; mi adatto alle situazioni e ai moduli che incontro, l'importante è dare il massimo ogni volta che si scende in campo".

 

"Il giocatore - ha ricordato Rosina -. deve trovare gli stimoli in sè stesso. Lottare per vincere un campionato e lottare per la salvezza richiedono la stessa dose di impegno, è importante capire il momento e adattarsi di volta in volta". Il giocatore si sta ambientando a Cesena: "In queste poche giornate ho conosciuto il Manuzzi e il suo tifo, è uno stadio caldo e compatto con una tifoseria accesa che incita la squadra, sono sicuro che con i risultati ricompatteremo l'ambiente".

 

Rosina non ha commentato le dichiarazioni del presidente Igor Campedelli, minacciato dagli ultrà: "Cesena è un'oasi felice io sono sicuro che è ferma volontà da parte di tutti che il Cesena rimanga in Serie A". Quindi ha assicurato: "Non sono venuto qui per fare una passeggiata - ha premesso -. Vengo da una realtà diversa ma ho accettato di venire a giocare qui con grande entusiasmo per dare il mio contributo."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -