Serie B: Felice l’esordio del Romagna Rugby Football Club

Serie B: Felice l’esordio del Romagna Rugby Football Club

Doveva essere grande partita e così è stata, quella che si è disputata tra Romagna RFC ed Unione Rugby Capitolina nel pomeriggio di Domenica 3 ottobre allo Stadio del Rugby di Cesena. La tribuna dell'impianto è andata via via gremendosi nel corso del pomeriggio, con qualche centinaio di appassionati accorsi da tutta la Romagna per poter assistere all'incontro di esordio stagionale dei galletti.

 

Lo spettacolo non si è fatto attendere: già nella prima azione, dopo una serie di contrattacchi da parte dei padroni di casa, i romani hanno sfruttato un recupero di palla per allargare immediatamente il gioco e, grazie ad un poderoso scatto della propria ala, finalizzare in meta il primo possesso. Doccia fredda, quindi, per Scozzatti e compagni, sotto 5 a 0 già nei primi minuti dell'incontro. I galletti, però, non si sono scomposti e senza perdere la calma si sono stabilmente portanti in avanti nella metà campo avversaria: il pareggio è arrivato già al 5° minuto, con Molino che ha schiacciato il pallone in meta sugli sviluppi di una touche. Soldati trasforma, portando il risultato sul 7 a 5. È ancora Soldati a tornare sulla piazzola per tre volte, tra il 10° ed il 20° minuto, sbagliando il primo calcio e mettendo il secondo ed il terzo, incrementando così il vantaggio sul 13 a 5. Il Romagna RFC evidenzia in questa fase una determinante dominanza in mischia ordinata e più in generale degli avanti, con la formazione romana incapace di allargare il gioco per merito di un'attentissima linea arretrata romagnola.

Sulla metà del primo tempo l'arbitro mostra il giallo ad un giocatore ospite (falli ripetuti) e subito la squadra di Urbani ne approfitta: due le mete, entrambe non trasformate, messe a segno nel periodo di superiorità numerica. Sulla prima è Soldati a tuffarsi in meta a conclusione di una bella azione alla mano, mentre nella seconda marcatura è ancora Molino a segnare, concludendo in meta un maul.

 

Verso il finale di frazione, ristabilita la parità numerica, l'Unione Rugby Capitolina in una delle rare visite alla metà campo dei padroni di casa, accorcia il punteggio, portandolo sul 23 a 8 con il quale il direttore di gara manda le squadre al riposo.

Il secondo tempo si apre come il primo, ma a ruoli invertiti: è questa volta il Romagna RFC a sfruttare un momento di impreparazione degli avversari sul calcio di inizio per ribaltare la pressione e finalizzare in meta con Gai (trasformazione di Soldati), conquistando così il bonus per aver segnato 4 mete ed incrementando ancora il punteggio nell'incontro.

Nella seconda frazione il tecnico Urbani farà poi uso di tutta la panchina: a Cuccari subentrerà Luci, Cossu S. sostituirà Ambrosino, Marian e Maccieri prenderanno il posto di Soldati e Cossu E., Morelli e Magnani entreranno al posto di Cotignoli e Babbi ed infine capitan Scozzatti uscirà per Cirelli.

 

Il Romagna RFC continua a dominare l'incontro, segnando altre tre mete ad opera di Fantini, Galasso e Magnani e chiudendo l'incontro sul 49 a 8. Solo nel finale di incontro gli ospiti reagiscono, portandosi disperatamente in avanti e mancando un'occasione clamorosa per segnare e rendere meno pesante il passivo subito.Buona quindi la prova dei romagnoli, che possono guardare con gioia al risultato ottenuto. Massimo Cavaglieri, tecnico dei tre quarti, non nasconde la propria soddisfazione: "I ragazzi sono stati eccezionali in campo: dopo la prima meta della Capitolina la preoccupazione è stata quella di ricevere una doccia fredda dopo tanto lavoro, ma i giocatori in campo hanno dimostrato di essere cresciuti moltissimo sotto il punto di vista psicologico. Avevamo delle armi importanti e le abbiamo utilizzando, senza preoccuparci dei piccoli errori che possono essere successi e di quel brutto inizio di partita. La linea arretrata si è comportata benissimo, soprattutto in difesa, dove ha sicuramente fatto la differenza contro i velocissimi tre quarti della Capitolina.".

Il prossimo impegno per il Romagna RFC sarà in trasferta, a Perugia, contro il CUS Perugia Rugby, che nella prima giornata si è ben comportato, vincendo per 11 a 6 a Livorno, in casa dei Lions Amaranto.

 

Romagna RFC - Unione Rugby Capitolina 49-8

Romagna RFC: 15.Amato 14.Galasso 13.Babbi (dal 16° s.t. 17.Magnani) 12.Cuccari (dal 3° s.t. 20.Luci) 11.Gai 10.Pasqualini 9.Soldati (dal 10° s.t. 21.Marian) 8.Fantini 7.Pias 6.Scozzatti (dal 20° s.t. 19.Cirelli) 5.De Gennaro 4.Cotignoli (dal 12° s.t. 18.Morelli) 23.Ambrosino (dal 7° s.t. 3.Cossu S.) 2.Cossu E. (dal 10° s.t. 16.Maccieri) 1.Molino

Unione Rugby Capitolina: 15.Murer 14.Giordano 13.Recchi S. 12.Scalzo G. 11.Scalzo P. (1° s.t. 21.Marrucci) 10.Diana 9.Tonnicchia 8.Menichella (25° s.t. 22.Lai) 7.De Michelis 6.Moriggi (5° s.t. 17.Cozzolino) 5.Martire 4.Scoccini 3.Battisti (20° s.t. 20.Mattei) 2.Polioni (20° s.t. 19.Forte) 1.Luise (5° s.t. 16.Scalzo L.). A disposizione: 18.Kustermann

Marcatori: 1° p.t. Giordano (meta non trasformata), 6° p.t Molino (meta trasformata da Soldati), 13° p.t Soldati (calcio di punizione), 17° p.t. Soldati (calcio di punizione), 26° p.t. Soldati (meta non trasformata da Soldati), 29° p.t. Molino (meta non trasformata da Soldati), 36° Murer (calcio di punizione). 1° s.t. Gai (meta trasformata da Soldati), 6° s.t. Fantini (meta trasformata da Soldati), 17° s.t. Galasso (meta trasformata da Luci), 21° s.t. Magnani (meta non trasformata da Luci).

Cartellini gialli: 20° s.t. De Michelis (Unione Rugby Capitolina).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -