Serie B: sorpresa Sassuolo, il Modena è un disastro

Serie B: sorpresa Sassuolo, il Modena è un disastro

Serie B: sorpresa Sassuolo, il Modena è un disastro

La matricola Sassuolo vola al comando della classifica di serie B, sconfiggendo l'Albinoleffe con un gol di Emiliano Salvetti a metà secondo tempo. Gli emiliani sono adesso primi a 10 punti in classifica, in coabitazione con Salernitana, Grosseto e lo stesso Albinoleffe. Il Parma non riesce a decollare, e viene bloccato 2-2 in casa dal Frosinone. Il pubblico ducale contesta i gialloblu a fine partita, e la panchina di Cagni è già in discussione. Modena tristemente fermo ancora a zero.

 

Sassuolo

Partita difficile, quella della squadra di Mandorlini, che incontrava l'Albinoleffe, la squadra più in forma del momento e in testa alla classifica del campionato cadetto. Un match che sembrava destinato a terminare a reti inviolate, deciso però al 63° da un gol dell'ex cesenate Emiliano Salvetti. La squadra emiliana è ora in testa alla classifica a 10 punti, frutto di 3 vittorie, un pareggio e una sola sconfitta.

 

Parma

Gli uomini di Cagni steccano ancora al Tardini, e arriva la prima contestazione del pubblico alla squadra gialloblu, dalla quale i tifosi si attendevano tutt'altro in questo avvio di campionato. I ducali vengono fermati 2-2 in casa da un Frosinone che non fa nulla di eccezionale per portare via un punto dal Tardini, ma che al 12° è già in vantaggio grazie alla rete di Santoruvo. La replica degli emiliani non si fa attendere, e il pareggio giunge 5 minuti dopo grazie ad Alberto Paloschi. Le cose sembrano mettersi bene nel secondo tempo, quando Cristiano Lucarelli porta in vantaggio il Parma, ma pochi minuti dopo ecco che arriva il gol dell'ex, Dedic, che fissa il punteggio sul 2-2.

 

Modena

Se il Parma non sta bene, il Modena sta sicuramente peggio, sempre fermo a quota zero. Ieri è arrivata la quinta sconfitta consecutiva ad opera dell'Empoli, e solo la penalizzazione dell'Avellino (ora a quota -1) permette agli emiliani di non essere ultimi in classifica. E dire che il match era iniziato bene, con il Modena avanti dopo soli 8 minuti grazie una rete del neo acquisto Catellani, con un colpo di testa su calcio d'angolo. Ma la corazzata Empoli prima raggiunge il pareggio al 18° con Lodi, per poi scappare nel secondo tempo con Vannucchi. Il Modena prova a reagire, ma non si rende molto pericoloso dalle parti di Bassi, e l'Empoli chiude definitivamente il match con il gol al 93° di Coralli.

 

Piacenza

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scialbo zero a zero, infine, tra Piacenza e Rimini, attente più a non farsi male piuttosto che ad attaccare l'avversario. Partita che, nelle attese, sembrava dover regalare gol e spettacolo, e invece così non è stato. Spuntato il tridente emiliano composto da Ferraro-Rantier-Moscardelli, con Graffiedi e Guzman (entrati dalla panchina) che non riescono a incidere. Stesso discorso per il Rimini, con Ricchiuti e Vantaggiato che raramente si rendono pericolosi dalle parti di Cassano, e nemmeno serve l'ingresso di Docente a 10 minuti dalla fine a sbloccare il risultato. Un punto a testa che muove, ma non troppo, la classifica delle due squadre.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -