Si perdono nel bosco in Valle D'Aosta, paura per due giovani cesenaticensi

Si perdono nel bosco in Valle D'Aosta, paura per due giovani cesenaticensi

Si perdono nel bosco in Valle D'Aosta, paura per due giovani cesenaticensi

CESENATICO - Brutta avventura per due giovani in vacanza in Valle D'Aosta con un gruppo parrocchiale di Cesenatico. Una ragazzino di 15 anni ed un'amica di 16 si sono persi nella tarda serata di lunedì durante una caccia al tesoro in un bosco. Le ricerche alle 23.30, quando è stato lanciato l'allarme. Subito si sono attivati Carabinieri, Soccorso Alpino e Vigili del Fuoco. Dopo quattro ore l'apprensione ha lasciato posto ad un sospiro di sollievo.

Intorno alle 23.30 sono stati trovati in buone condizioni di salute presso la Dora di Dolonne, a Courmayeur.

 

Entrambi hanno spiegato di aver perso l'orientamento, non riuscendo così a trovare la via del ritorno. "Alle ore 21.45 abbiamo dato vita al gioco "la caccia alla Volpe", che ha coinvolto i ragazzi e le ragazze del campo scuola della parrocchia Santa Maria Madre della Chiesa di Boschetto, Cesenatico (Forlì-Cesena) - ha esordito il parroco don Giorgio Zammarchi, che ha chiarito la vicenda -. Il gioco, circoscritto nel centro di Dolonne, località di Courmayeur, si è concluso alle ore 22.30.

 

"Tutti sono rientrati all'hotel "De la Telecabine" per chiudere la serata insieme. Purtroppo due ragazzi non si sono presentati all'orario stabilito - ha aggiunto -. Dopo circa un'ora di ricerca da parte dei responsabili, è partita la richiesta d'aiuto/soccorso al 112. Grazie alla mobilitazione dei Carabinieri, delle Guide alpine, della Protezione civile, dei Vigili del fuoco, della Guardia di finanza e dei volontari del paese e dell'hotel è stato possibile rintracciare i due giovani alle ore 03.30 e riportarli al loro gruppo un po' spaventati, ma in ottime condizioni di salute".

 

I due ragazzi, di 15 e 16 anni, si erano persi nel tentativo di ritrovare l'orientamento per ritornare al punto di partenza - ha continuato don Giorgio -. La disavventura si è conclusa lietamente grazie al pronto intervento coordinato dai carabinieri a cui va il nostro più sentito grazie".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -