SICCITA' - Autorita' bacino Po, valori inferiori a norma ma ancora sufficienti

SICCITA' - Autorita' bacino Po, valori inferiori a norma ma ancora sufficienti

Parma, 27 apr. - (Adnkronos) - In tutte le stazioni monitorate sul fiume Po, i valori sono significativamente inferiori alla norma del periodo, ma risultano comunque ancora sufficienti per le utilizzazioni al momento attive. Nel corso di appositi incontri in sede di Autorita' di bacino del Po, i soggetti interessati stanno quindi concordando politiche di conservazione e di risparmio della risorsa che permettano di prevenire una situazione di crisi idrica per la prossima estate, in particolare mediante un piano per accumulare risorsa idrica nei laghi e nei serbatoi montani fino al 31 maggio.

La situazione della riserva idrica rappresentata dai laghi naturali regolati nel bacino del Fiume Po, con riferimento ai dati indicati dagli Enti regolatori, e' la seguente. Lago Maggiore: da un valore superiore alla media storica alla fine di marzo, il volume invasato e' passato ai minimi degli ultimi anni, sia per l'avvio, alla fine di marzo, delle erogazioni per le coltivazioni risicole del comprensorio servito, sia per la riduzione degli afflussi al lago dovuta alla scarsita' di pioggia e di neve, sia per le conseguenti minori produzioni idroelettriche dei serbatoi esistenti nel bacino del Toce (chieste da Terna S.p.A.), nonche' di quelli svizzeri nel Canton Ticino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lago di Garda: presenta la situazione piu' critica tra i laghi, soprattutto nella prospettiva estiva: nonostante valori di erogazione che non hanno mai superato il 68 % di quello di concessione, il livello del lago e' attualmente a meno della meta' dei valori storici di lungo e breve periodo: dal 20 aprile, inoltre, sono state avviate le erogazioni irrigue con il conseguente incremento della velocita' di diminuzione del livello lacuale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -