Sicilia, sindaci in rivolta contro tagli ai collegamenti con le isole

Sicilia, sindaci in rivolta contro tagli ai collegamenti con le isole

Sicilia, sindaci in rivolta contro tagli ai collegamenti con le isole

Tensione alle stelle in Sicilia per i tagli ai collegamenti marittimi. Il sindaco di Ustica, Aldo Messina, ha occupato per protesta il traghetto 'Antonello da Messina'. A bordo della motonave, che collega Palermo con Ustica e che doveva partire alle 9 dal porto del capoluogo siciliano, si è tenuto un Consiglio comunale straordinario.

 

Alla base della protesta i tagli nei collegamenti da e per le isole minori a partire dal 15 gennaio, annunciati dalla Siremar (Tirrenia). A bordo della motonave c'erano anche i sindaci di Favignana e Pantelleria.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il natante fermato la motonave 'Filippo Lippi', che è stata bloccata al porto del capoluogo siciliano impedendone la partenza verso la destinazione. La protesta partita dai sindaci ha raccolto anche l'adesione dei rappresentanti dei lavoratori, allarmati per questi tagli. I sindaci hanno annunciato di essere intenzionati ad "andare avanti compatti" almeno fino a quanto non ci sarà un accordo con il gestore che possa garantire un minimo di collegamenti con le isole.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -