Sicurezza sul lavoro, alleanza tra 15 comuni del Cesenate

Sicurezza sul lavoro, alleanza tra 15 comuni del Cesenate

MERCATO SARACENO – Mercoledì mattina mattinata 15 comuni del comprensorio cesenate (Mercato Saraceno, Cesena, Bagno di Romagna, Sarsina, Verghereto, Cesenatico, Gambettola, Gatteo, Longiano, Montiano, Roncofreddo, Borghi, Sogliano al Rubicone, Savignano sul Rubicone, San Mauro Pascoli) firmeranno un protocollo d’intesa insieme alla Provincia di Forlì-Cesena e all’Azienda Usl di Cesena per la sicurezza del lavoro nel settore delle costruzioni e dei servizi.

Il tema della sicurezza sul lavoro a convegno insieme ai rappresentanti delle Istituzioni, dei sindacati e degli imprenditori locali e regionali, per proporre un monitoraggio delle situazioni a rischio e incentivare la stipula di accordi e proposte concrete fra i soggetti interessati per azioni di prevenzione di quegli incidenti che sempre più spesso occupano le pagine delle cronache nazionali.

E’ in programma per mercoledì 30 aprile alle 9.30 a Palazzo Dolcini, a Mercato Saraceno, il convegno L’attualità della sicurezza sul lavoro: dall’analisi alla proposta, promosso dal Comune di Mercato Saraceno all’interno delle commemorazioni per il sessantesimo anniversario del crollo del ponte dello Zingone, in programma fino a giovedì 1 maggio.

Una dichiarazione di intenti che nasce in un contesto provinciale in cui si registra la più alta incidenza di infortuni sul lavoro di tutta la regione, come confermato i dati recenti registrati dalla Camera di Commercio nel Rapporto sull’Economia della Provincia di Forlì-Cesena 2007 e, a livello comprensoriale, dal Profilo di Comunità 2008, e dove ad essere maggiormente colpite sono le categorie di lavoratori più deboli (extracomunitari e lavoratori con contratti atipici o irregolari, impiegati in genere nel settore edilizio e dei servizi).

Un fenomeno drammatico che, seppur in diminuzione negli ultimi anni in termini generali, deve vedere le Istituzioni in prima linea nell’attivare azioni positive verso un suo significativo miglioramento.


Per questo motivo il protocollo d’intesa che verrà firmato mercoledì 30 aprile si pone come obiettivo principale quello di promuovere interventi finalizzati alla sicurezza, alla salute e al benessere nel lavoro, alla prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali, al contrasto dell'irregolarità delle condizioni di lavoro e alla diffusione della cultura della legalità, della sicurezza e della qualità del lavoro. Questo attraverso un’attenta analisi delle situazioni a rischio e una verifica della regolarità, della sicurezza e della qualità delle varie situazioni lavorative, e attraverso la conseguente attivazione di procedure ed azioni utili alla prevenzione e al controllo sulle prestazioni negli appalti pubblici e nei cantieri privati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


I firmatari dell’accordo si impegnano pertanto a rinnovare l'impegno, peraltro già profuso, di attivare tutte le azioni volte alla promozione della cultura della legalità, della funzione sociale dell'impresa e della responsabilità dei vari soggetti interessati (imprenditori, professionisti e lavoratori stessi), promuovendo anche l’adozione degli strumenti operativi più opportuni e idonei al controllo del rispetto delle norme di sicurezza nei cantieri.

Il convegno a Palazzo Dolcini, nel corso del quale si terrà la firma del protocollo d’intesa fra i 15 comuni del comprensorio cesenate, si apre domani mattina alle 9.30: dopo i saluti del Sindaco di Mercato Saraceno Giampaolo Leonardi e del Prefetto della Provincia di Forlì-Cesena Antonio Nunziante, il Segretario Generale della CGIL di Cesena Pietro Bellucci interverrà sul tema Qualità del lavoro e sicurezza nel territorio della provincia di Forlì-Cesena. Seguirà un intervento di Denis Merloni, Rappresentante Regionale della UIL, su La normativa in materia di sicurezza sul lavoro. Alle 10.50 il Presidente dell’Associazione Costruttori Edili di Forlì-Cesena Stefano Mazza darà il suo contributo sul tema della Sicurezza del lavoro tra cultura, formazione e responsabilità sociale; a seguire il sindaco di Cesena Giordano Conti interverrà su Il protocollo d’intesa sulla sicurezza del lavoro come primo passo per una migliore qualità del lavoro. A chiudere il lavori sarà l’intervento del Presidente della Provincia di Forlì Cesena Massimo Bulbi sul tema del Lavoro nel patto per lo sviluppo della Provincia di Forlì–Cesena, con conclusioni finali del Presidente della Regione Emilia Romagna Vasco Errani.

Le commemorazioni per l’anniversario del crollo dello Zingone si chiudono giovedì 1 maggio a Monte Castello, alle 10, con la Santa Messa in ricordo di tutti i caduti sul lavoro, con corteo finale fino al monumento ai caduti e posa della corona.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -