Siena, rapina in gioielleria. E' caccia al fuggitivo

Siena, rapina in gioielleria. E' caccia al fuggitivo

Siena, rapina in gioielleria. E' caccia al fuggitivo

SIENA - A volto scoperto ed armati di pistola, hanno fatto irruzione in una gioielleria di San Rocco a Pilli, nel Comune di Sovicille (Siena), intimando al titolare, il 59enne Gino Sestini, di consegnare loro i preziosi. Il proprietario tuttavia ha reagito e al termine di un colluttazione ha preso per le mani un fucile da caccia, calibro 12, regolarmente denunciato, ed ha esploso un colpo che ha raggiunto ed ucciso uno dei due rapinatori. L'altro, invece, è riuscito a fuggire.

 

A quanto pare il bandito si è dato alla fuga a bordo di una Ford Focus, con due borse contenenti oggetti di valore. Inutile il tentativo di una titolare di un negozio accanto alla gioielleria che ha cercato di fermarlo con un bastone di legno. La donna, dopo averlo colpito ad una gamba, ha infranto il vetro posteriore dell'automobile.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La vettura è stata rinvenuta nella tarda mattinata dai Carabinieri a Torrione, nel comune di Colle Val D'Elsa (Si), recuperando la refurtiva e una delle due pistole. Le indagini sono affidate agli agenti della Squadra Mobile di Siena. Sembra che l'uomo ucciso nella rapina avrebbe fatto martedì sera un sopralluogo nella gioielleria insieme a una ragazza, e aveva acquistato un braccialetto nel negozio. Agli inquirenti torneranno utili le immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -