Sigarette killer per 70mila persone l'anno in Italia: nuove strategie di comunicazione

Sigarette killer per 70mila persone l'anno in Italia: nuove strategie di comunicazione

Sigarette killer per 70mila persone l'anno in Italia: nuove strategie di comunicazione

Prosegue le lotta contro la sigaretta con una nuova strategia i cui effetti andranno tutti verificati. Gli esperti del settore riuniti alla quarta Conferenza Nazionale sulla BPCO dal titolo: "Quale futuro per i pazienti BPCO", lanciano una proposta: ridurre al minimo lo spazio per i loghi pubblicitari e lasciare la gran parte dello spazio per messaggi negativi e che possano dissuadere dal fumo.

 

Bpco è l'acronomico di Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva, una malattia che prende di mira i polmoni producendo una ostruzione irreversibile delle vie aeree. Chiaramente il principale diffusore di questa patologia, che provoca gravi difficoltà respiratorie, è il fumo.

 

Nonostante i tanti messaggi negativi e le campagne di comunicazione, in Italia ci sono 12 milioni di persone che continuano a fumare e non poco, visto che si consumano annualmente 70 miliardi di ‘bionde'. Sono ben 70mila le persone che muoiono di malattie legate al fumo ogni anno.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da qui l'esigenza di adottare nuove strategie che possano aiutare a sconfiggere questa piaga sociale. Anche se è lecito avere qualche dubbio sull'efficacia di questi strumenti di dissuasione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -