Siracusa, uccide il padre nel sonno e si costituisce

Siracusa, uccide il padre nel sonno e si costituisce

SIRACUSA - Un pensionato di 69 anni, Salvatore Castiglia, è stato ucciso nel cuore della nottata tra martedì e mercoledì mentre stava dormendo nella propria abitazione a Solarino (in provincia di Siracusa) dal figlio Giuseppe, un commerciante di 42 anni. L'omicida, subito dopo, è stato bloccato dai carabinieri davanti al portone del carcere di Cavadonna, dove si era recato per costituirsi. Dietro al delitto ci sarebbero, secondo gli inquirenti, vecchi rancori familiari.

Tra padre e figlio martedì è scoppiato l'ennesimo litigio. Sembrava tutto finito. Ma alcune ore più tardi Giuseppe Castiglia è rientrato nell'abitazione dei genitori, sorprendendo il padre Giuseppe mentre era a letto e dormiva accanto alla moglie. L'arma, legalmente detenuta, è stata sequestrata dai carabinieri, che hanno prelevato anche un fucile (anche questo detenuto legalmente) dalla sua abitazione. A dare l'allarme è stata la moglie della vittima.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -