SOCIALE - Mozione di An per aumentare assegno giornaliero ai disabili

SOCIALE - Mozione di An per aumentare assegno giornaliero ai disabili

BOLOGNA - I consiglieri di an Alberto Vecchi, Luca Bartolini ed Enrico Aimi hanno presentato una mozione all'Assemblea legislativa per chiedere alla Giunta di modificare la delibera regionale riguardante "il Sistema integrato di interventi sanitari e socio-assistenziali per persone con gravissime disabilità acquisite in età adulta", nella parte in cui si prevede l'erogazione di un assegno pari a 23 euro giornalieri a favore, assistite presso il proprio domicilio, aumentando il suddetto importo in modo tale da adeguarlo alle reali necessità del mantenimento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I consiglieri, a questo proposito, nel rilevare che i servizi forniti dall'Azienda Usl e dal Comune di Piacenza nell'ambito del piano personalizzato di assistenza "non prevedono" (nel caso del Sig. G.S. di Piacenza, affetto dalla gravissima e rara malattia denominata "sindrome del chiavistello") l'assistenza effettuata da personale abilitato a praticare la bronco-aspirazione, manovra fondamentale per la permanenza in vita del paziente, chiedono di integrare la suddetta delibera introducendo meccanismi appropriati di controllo per imporre alle Aziende Usl ed ai Comuni di fornire, tramite personale specializzato ed abilitato, i servizi stabiliti nei piani personalizzati di assistenza e necessari per garantire il soddisfacimento dei bisogni delle persone affette da gravissima disabilità, assistite presso il proprio domicilio, e delle loro famiglie.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -