Sogliano, Bartolini (PdL) al sindaco: "Ritiri querela contro Liberaluso"

Sogliano, Bartolini (PdL) al sindaco: "Ritiri querela contro Liberaluso"

SOGLIANO - "Ripicche e querele. E un centrosinistra sempre più arrogante, che attacca perfino se stesso". Così Luca Bartolini, consigliere regionale del Pdl, commenta la situazione che si è venuta a creare tra il Comune di Sogliano Al Rubicone e quello di Borghi in merito all'impianto di compostaggio da costruire nella valle dell'Uso.

 

"Si sta delineando un quadro davvero grottesco: prima il Comune querela l'associazione Liberaluso, cittadini che si sono permessi di criticare l'operato dell'amministrazione; e poi visto che il Comune di Borghi ha fatto ricorso contro l'impianto ecco che gli viene cancellata l'agevolazione sul conferimento dei rifiuti in discarica. Se non sono metodi stalinisti poco ci manca - prosegue l'esponente del Popolo della Libertà - ma il bello è che l'aspro scontro istituzionale è tra due amministrazioni di sinistra che, almeno sulla carta, dovrebbero avere programmi simili e andare d'amore e d'accordo.  Così almeno raccontano agli elettori ad ogni campagna elettorale per mantenere fidelizzato il proprio elettorato storico promettendo politiche di area vasta e menate simili. In realtà stiamo assistendo ad una spirale crescente di colpi bassi tra i due sindaci: siamo lontani anni luce da un    buon modo di amministrare e questo clima non può che nuocere al territorio".

 

" Tra l'altro - evidenzia Bartolini - non vorremmo che la vera materia del contendere fosse di natura economica invece che ambientale. E davanti a questa battaglia la Provincia, che dovrebbe armonizzare le politiche territoriali, non è stata in grado di condurre alla ragione le due amministrazioni, mostrando ancora una volta tutta la sua debolezza politica. Al Comune di Sogliamo - conclude il consigliere regionale del Pdl - chiediamo almeno di ritirare la querela nei confronti dell'associazione Liberaluso, dimostrando di saper accettare le critiche, anche aspre, dei cittadini, senza ricorrere, quasi come fosse una minaccia, alle vie legali". 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -