Solarolo, il ceramista archeologo Silvano Fabbri presenta il suo libro

Solarolo, il ceramista archeologo Silvano Fabbri presenta il suo libro

SOLAROLO - Il Gruppo Archeologico Solarolese "Pistrice" organizza per le 20,45 di domani, mercoledì 20 ottobre, presso l'Oratorio dell'Annunziata a Solarolo, la presentazione del volume di Silvano Fabbri "Ritrovamenti archeologici a Faenza dal 1968 al 1973, nel territorio forlivese dal 1974 al 1976", Casanova Editore Faenza. Alla serata sarà presente l'autore. Silvano Fabbri, ceramista ed "archeologo per caso", ha assistito ai più importanti rinvenimenti archeologici effettuati a Faenza. Nel 1967 egli ebbe infatti l'incarico del Museo Internazionale delle Ceramiche di seguire i vari scavi urbani, affiancando in questo lavoro gli ispettori onorari della Soprintendenza Archeologica ed ottenendo a sua volta nel 1973 questa nomina, che ha ricoperto per la città di Forlì.

 

Coi numerosi rinvenimenti ceramici di età postclassica consegnati da Fabbri, nel Museo Internazionale delle Ceramiche è stata allestita la "Sala dei frammenti", strumento di formazione per generazioni di studenti e futuri restauratori. Silvano Fabbri ha contribuito alla scoperta del foro romano presso l'ex albergo Corona, delle terme della città romana nell'area della Farmacia Sansoni ed ancora dei preziosi mosaici di vicolo Pasolini e di via Dogana. Fu lui, inoltre, che ritrovò e consegnò il prezioso gruzzolo di monete d'oro rinvenuto negli scavi dell'Istituto d'Arte, continuando diligentemente a redigere i suoi quaderni di appunti, ora pubblicati in questo volume. Gli appunti di Fabbri vennero utilizzati anche quando si affrontò la revisione di tutta la documentazione archeologica faentina, finalizzata alla realizzazione della carta delle potenzialità archeologiche della città, che costituisce tuttora uno strumento attivo di tutela.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -