Solarolo: il sindaco apre ad un legale esterno contro il digestore di Bagnara

Solarolo: il sindaco apre ad un legale esterno contro il digestore di Bagnara

SOLAROLO - Nei giorni scorsi il circolo del Partito Democratico di Solarolo ha chiesto al sindaco Fabio Anconelli di valutare la possibilità che il Comune possa avvalersi di legali esterni, allo scopo di difendere più efficacemente la volontà dei cittadini contrari alla realizzazione di un digestore anaerobico, che dovrebbe sorgere nel territorio del Comune di Bagnara, al confine con Solarolo, nei pressi del sito archeologico di via Ordiere. L'impianto, voluto dalla società Tras Press Energia, dovrebbe produrre metano grazie ad un processo di fermentazione di materiale organico. Per impedirne la realizzazione, fin dalla primavera scorsa è sorto un Comitato di cittadini.

 

Il sindaco Anconelli fa sapere che sta vagliando la richiesta del Pd: "Per individuare un legale esterno abbiamo contattato l'avvocato del Comune, chiedendogli di individuare il profilo professionale adeguato per seguire un caso così specifico. Siamo disponibili ad affiancare il Comune di Bagnara in questa battaglia legale, anche alla luce delle recenti Linee Guida proposte dal Governo a proposito degli impianti alimentati da fonti rinnovabili, che di fatto impediscono ai territori di esprimere delle valutazioni tecniche e politiche". E a proposito del sito archeologico di via Ordiere, in territorio del Comune di Solarolo, Anconelli aggiunge: "La proprierà del sito sembra non avere alcuna intenzione di vendere e ciò ci preoccupa parecchio. Non vorremmo dover intervenire con formule che potrebbero guastare quel clima di collaborazione che c'è sempre stato con la proprietà del sito, ma è nostra intenzione difendere gli interessi della Comunità con tutte le opportunità consentite dalla Legge".

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -