Sorpasso azzardato, Pietro Maso torna in carcere

Sorpasso azzardato, Pietro Maso torna in carcere

MILANO - Pietro Maso rischia di perdere la semilibertà alla quale nel 2008 era stato ammesso dopo aver scontato in carcere 17 anni per l'omicidio nel 1991 del padre e della madre per un sorpasso azzardato. Il magistrato di sorveglianza Roberta Cossia, ha riferito il "Corriere della Sera", ha ritenuto il ritiro della patente è un provvedimento amministrativo sufficiente per far scattare in via cautelare la sospensione del beneficio a Maso.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 5 maggio il Tribunale di Sorveglianza valuterà sia riconcedere la semilibertà a Maso o revocargliela del tutto, e anche se accettare l'affidamento ai servizi sociali chiesto da Maso il 29 marzo quale termine del percorso di rieducazione. Attualmente Maso è nel reparto semiliberi del carcere di Opera.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -