Sovra-pedaggio alle uscite dell'A14 per finanziare la nuova Adriatica

Sovra-pedaggio alle uscite dell'A14 per finanziare la nuova Adriatica

RIMINI - Nell’Intesa generale quadro sulle infrastrutture, c’è anche quel progetto proposto dalla Provincia di Rimini che tutto il territorio attendeva da tempo: la possibilità di mettere un sovra alle uscite riminesi dell’autostrada A14 per finanziare la nuova statale 16 Adriatica. La notizia è arrivata lunedì e martedì mattina la Giunta provinciale ha espresso grande soddisfazione per l’accordo firmato dal ministro Di Pietro e dal presidente Errani, annunciando azioni immediate.


“Il ministro Di Pietro e il presidente Errani – ha detto il presidente Fabbri – sono stati attenti, sensibili e attivi alle nostre richieste, producendo così una svolta su una questione che si trascina da decenni”.


La strada del sovra pedaggio è quella sulla quale la Provincia di Rimini aveva lavorato con impegno proprio nei confronti di Regione Emilia Romagna e Governo affinchè si aprisse la finestra per finanziare interamente la statale 16, che come si sa, è un’opera assolutamente prioritaria per tutto il territorio provinciale e per i milioni di turisti che arrivano ogni anno, anzi ogni mese dell’anno.


“Ora – dice ancora il presidente – ci attiveremo affinchè negli atti aggiuntivi tra Anas e Società Autostrade si possa tecnicamente definire l’ammontare del sovra pedaggio nei quattro caselli della provincia per poter finanziare interamente l’intero tratto della statale aprendo contestualmente i due cantieri, quello appunto della Adriatica e quello della terza corsia dell’A14”.


Fabbri ribadisce ancora una volta che il risultato si deve “all’ottima collaborazione dei sindaci dei Comuni interessati al tratto, da Rimini a Cattolica, dei parlamentari riminesi che hanno fatto pressioni sul Governo e di tutto il sistema riminese, in particolare le nostre associazioni economiche che si sono adoperate con noi su tutti i fronti. Si vede finalmente la luce al termine del tunnel”.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -