Spaccio di droga, in manette tre tecnici Mediaset

Spaccio di droga, in manette tre tecnici Mediaset

I Carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Milano hanno arrestato tre dipendenti di Mediaset con l'accusa di spaccio di cocaina e hashish all'interno dell'azienda e nel mondo dello spettacolo tv. L'inchiesta, coordinata dal pubblico ministero Antonio Sangermano, vede coinvolte 13 persone. L'azienda è risultata estranea ai fatti ed è considerata parte lesa.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'operazione fa parte di una più vasta attività d'indagine che ha anche caratteristiche transnazionali. I tre tecnici si rifornivano di droga dagli altri arrestati, in buona parte pregiudicati e li rivendevano ai loro colleghi, scambiandosi stupefacenti e denaro dentro e fuori gli studi. In precedenza, nell'ambito della stessa inchiesta erano già finiti in manette altri otto spacciatori.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -