Sparatoria all'aeroporto di Malpensa, arrestato un tunisino

Sparatoria all'aeroporto di Malpensa, arrestato un tunisino

Sparatoria all'aeroporto di Malpensa, arrestato un tunisino

MILANO - Sparatoria lunedì mattina all'aeroporto internazionale di Malpensa. Tutto ha avuto inizio quando un'auto, una Hyundai Tucson rubata poco prima a Cerro Maggiore nel Milanese, ha sfondato una vetrata dell'area check-in del terminal 1. A bordo c'erano un tunisino di 42 anni con la moglie ed i figli. A quanto pare tra la coppia ci sarebbe stata una violenta lite a causa della partenza della donna. In quell'attimo l'uomo ha perso il controllo della vettura, finendo contro la vetrata.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quando è uscito dall'auto ha impugnato un coltello e ha aggredito un poliziotto. Un collega dell'agente gli ha sparato, ferendolo a un piede. Il tunisino è stato trasportato in ospedale. In un primo tempo si era pensato ad un attentato. Sul posto sono intervenuti gli artificieri per verificato cosa si trovasse all'interno della vettura. Al termine degli accertamenti gli inquirenti hanno escluso ogni collegamento con il terrorismo nazionale ed internazionale. Inevitabili le ripercussioni sui voli in partenza.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -