Spazio all'enogastronomia italiana alla Fiera di Forlì con Sapeur

Spazio all'enogastronomia italiana alla Fiera di Forlì con Sapeur

Spazio all'enogastronomia italiana alla Fiera di Forlì con Sapeur

Tutto pronto alla Fiera di Forlì per la sesta edizione di Sapeur. La mostra mercato dell'enogastronomia, che vedrà oltre 100 espositori provenienti da tutta Italia, occuperà il padiglione A e B di via Punta di ferro, il 30 e 31 gennaio e l'1 febbraio. L'organizzazione di Coinè srl-Romagna Fiere, con il patrocinio di Cna, ha portato anno scorso circa 16mila visitatori, che hanno voluto 'assaporare' questo evento dedicato alle tipicità artigianali di qualità.

 

L'inaugurazione della Fiera si terrà venerdì, alle 11.30, alla presenza del presidente della Camera di Commercio Forlì-Cesena, Tiziano Alessandrini. Poi porte aperte al pubblico per esplorare le tradizioni italiane e non solo. "Quest'anno - spiega il presidente di Coinè, Gilberto Tedaldi - ci sarà il gemellaggio tra la Romagna e l'Olanda, che sarà presente con i suoi formaggi". Sabato o domenica ci saranno anche le telecamere di Rai1, che dedicherà un servizio a Sapeur, durante il programma "Festa in Famiglia".

 

I visitatori si perderanno tra aceto balsamico, caffè, cereali e legumi, conserve e composte, farine, formaggi e salumi, funghi e tartufi, miele olio, olive, ortaggi, vini e liquori, pane e pasta, preparati per dolci, prodotti dolciari, prodotti del sottobosco, prodotti ittici.

 

"Questo tipo di iniziative ha sempre un riscontro straordinario, con il loro aspetto anche di carattere storico-sociale - sottolinea l'assessore comunale, Gabriele Zelli - alla riscoperta dell'enogastronomia e dei 'mangiari' tipici locali".

 

Viene riproposto, dall'Ecomuseo della civiltà palustre di Bagnacavallo, "Il tagliere della memoria", ovvero le minestre dimenticate e i dolci intelligenti della cucina povera romagnola, che si potranno gustare, dopo avere ammirato le 'sfogline' al lavoro, a pranzo e nel pomeriggio.

 

Il "Laboratorio del granturco", curato dall'Associazione culturale civiltà contadina Il Plaustro, permetterà di addentrarsi, anche partecipando, nella filiera del granturco, dalla pannocchia alla farina.

 

APERTURA AL PUBBLICO

dalle ore 10.00 alle 21.00

 

COSTO INGRESSO

biglietto intero 5 euro

biglietto ridotto 3 euro

biglietto espositore 1 euro

 

Sarà possibile compilare la cartolina ricevuta all'ingresso con il proprio indirizzo e-mail per ricevere biglietti scontati ad 1 euro per tutte le prossime manifestazioni organizzate da Coinè.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiara Fabbri

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -