Sposini, altre 48 ore di coma farmacologico. I medici: ''Ematoma rimosso''

Sposini, altre 48 ore di coma farmacologico. I medici: ''Ematoma rimosso''

Sposini, altre 48 ore di coma farmacologico. I medici: ''Ematoma rimosso''

ROMA - E' stato rimosso "l'esteso ematoma" causato dall'emorragia cerebrale che ha colpito venerdì scorso il giornalista e conduttore de "La vita in diretta", Lamberto Sposini. E' quanto hanno reso noto i professori Giulio Maira e Rodolfo Proietti, che coordinano lo staff medico del Policlinico universitario Gemelli, che assiste il paziente. Sposini, ricoverato in prognosi riservata nel reparto di terapia intensiva, resterà in coma farmacologico per almeno 48 ore.

 

Diversi i colleghi che che si sono recati al capezzale di Sposini, tra cui Massimo Giletti, Vincenzo Mollica, l vicedirettore del Tg1 Raffaele Genah e il conduttore del Tg1 Paolo Di Giannantonio. Quest'ultimo si è limitato a dire che dopo i controlli della mattinata "le cose che ci dicono sono positive e siamo un po' più distesi, ma dobbiamo comunque aspettare".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -