Strade killer nel Ferrarese, due morti in 24 ore

Strade killer nel Ferrarese, due morti in 24 ore

Strade killer nel Ferrarese, due morti in 24 ore

FERRARA - Si macchiano di sangue le strade del Ferrara. In 24 ore il destino ha teso una trappola a due giovani. Nel tardo pomeriggio di martedì ha perso la vita Alessandro Manzo,  un carabiniere di 23 anni da un anno di stanza alla Compagnia di Cento. La vittima si stava recando a Modena al volante di una Volvo quando si è scontrato con una Opel Astra SW che proveniva dalla direzione opposta. Mercoledì mattina, invece, è deceduta una 34enne che è finita contro un autobus dell'Acft.

 

L'INCIDENTE A SAN GIOVANNI - Manzo stava percorrendo la via Cento per recarsi in un negozio specializzato in articoli militari a Modena. Improvvisamente, per cause ancora al vaglio agli agenti della Polizia Municipale di Terre d'Acqua, ha perso il controllo della sua Volvo, invadendo la carreggiata opposta proprio nel momento in cui stava sopraggiungendo una Opel Astra SW condotta un 35enne. Nel terribile impatto entrambe le auto sono volate in un terreno ai margini della carreggiata. Subito sono intervenuti i sanitari del 118 e dei Vigili del Fuoco di San Giovanni, ma per Manzo non c'era già più nulla da fare. Per il 35enne, trasportato in ambulanza all'ospedale ‘Maggiore' di Bologna,  solo qualche lieve ferita. Il sinistro ha causato disagi alla circolazione. A regolare il flusso dei veicolo sono intervenuti i Carabinieri del Radiomobile della Compagnia di Persiceto.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SCHIANTO A CORLO- Uno scontro frontale ha spezzato per sempre la vita di una 34enne della contrada di San Luca. Mancavano pochi minuti alle 8. La vittima si stava recando a Tamara dove lavorava presso l'azienda di carpenteria metallica "Cm Muzzi". La vittima stava percorrendo la via Copparo, quando improvvisamente ha perso il controllo della sua Opel Corsa schiantandosi contro un autobus dell'Acft. Un impatto violentissimo nel quale la vettura si è incastrata tra il guard-rail ed il bus, trasformandosi così in una trappola mortale che non ha lasciato scampo per la conducente. La dinamica dell'incidente è al vaglio dei Carabinieri delle stazioni di Baura e Pontelagoscuro. A liberare il corpo della 34enne sono stati i Vigili del Fuoco. I sanitari del ‘118' non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -