Strage di Erba, rinviata al 27 marzo audizione Ris

Strage di Erba, rinviata al 27 marzo audizione Ris

COMO – Puntata numero 13 del processo per la strage di Erba che vede i coniugi Olindo Romano e Rosa Bazzi per il quadruplice omicidio dell'11 dicembre 2006. Nell'aula al piano terra del tribunale di Como, sono stati ascoltati 9 testimoni della difesa. Assenti gli esperti del Ris di Parma chiamati a rispondere su alcune tracce ematiche trovate nell'auto degli imputati. I Carabinieri del reparto scientifico testimonieranno nell’udienza programmata per il 27 marzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In mattinata sono stati ascoltati diversi operatori del carcere del Bassone e alcuni assistenti sociali che hanno avuto contatti con i coniugi Romano. All'inizio dell'udienza la difesa ha chiesto la riammissione di alcuni testimoni e la possibilità di mettere a disposizione della corte le intercettazioni ambientali che riguardano l'unico sopravvissuto alla strage. Elementi su cui il presidente della Corte d'Assise Alessandro Bianchi si è riservato. Il primo testimone è stato Pietro Ramon, il vicino di casa delle vittime. La parola è passata, poi, a un volontario dei vigili del fuoco di Erba che e' intervenuto pochi minuti dopo la strage.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -