Stragi 93, Spatuzza: ''Firenze ti chiedo perdono''

Stragi 93, Spatuzza: ''Firenze ti chiedo perdono''

Stragi 93, Spatuzza: ''Firenze ti chiedo perdono''

FIRENZE - Gaspare Spatuzza, testimone chiave per la Procura di Firenze sulle stragi di mafia del 1993, in particolare la strage dei Georgofili, ha chiesto perdono alla città di Firenze. "Dopo 18 anni vengo qui come uomo pentito - ha affermato nell'aula Bunker del Tribunale di Firenze, dove è chiamato in qualità di testimone al processo che vede imputato il boss Francesco Tagliavia -. Voglio dirlo a questa città alla quale intendo chiedere perdono".

 

"Il mio perdono può essere non accettato e strumentalizzato, ma sento il dovere di farlo", ha aggiunto. Spatuzza è considerato dai pm Giuseppe Nicolosi e Alessandro Crini un teste-chiave del processo. Secondo i magistrati le sue dichiarazioni sono state "determinanti" per indagare nuovamente, nell'inchiesta sulla campagna stragista di Cosa Nostra in continente, il boss Tagliavia, a suo tempo già coinvolto ma poi uscito dalle prime indagini.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quest'ultimo è accusato di essere il "coautore" della strage che nel 1993 distrusse a Firenze l'Accademia dei Georgofili, accanto al Museo degli Uffizi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -