Stragi del 93, il pentito Ciaramitaro: ''Giuliano fece il nome di Berlusconi''

Stragi del 93, il pentito Ciaramitaro: ''Giuliano fece il nome di Berlusconi''

FIRENZE - Il pentito Giovanni Ciaramitaro, deponendo a Firenze al processo sulle stragi del 1993 a Firenze, Roma e Milano che vede imputato Francesco Tagliavia, ha affermato che Francesco Giuliano gli disse "che erano stati dei politici a dirgli questi obiettivi, questi suggerimenti", per le stragi del 1993 "e in un'altra occasione mi fece il nome di Berlusconi".

 

"La ragione delle stragi - ha aggiunto - era l'abolizione del 41 bis, l'abolizione delle leggi sulla mafia. Le bombe le mettevano per scendere a patti con lo Stato. C'erano politici che indicavano quali obiettivi colpire con le bombe: andate a metterle alle opere d'arte".

 

In un'altra circostanza, durante una latitanza, "chiesi a Giuliano - ha detto Ciaramitaro - perché dovevamo colpire i monumenti e le cose di valore fuori dalla Sicilia. Lui mi disse che ci stava questo politico, che ancora non era un politico, ma che quando sarebbe diventato presidente del Consiglio avrebbe abolito queste leggi. Poi mi disse che era Berlusconi".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Basta con le menzogne e le farneticazioni di pentiti alla Spatuzza - ha commentato il presidente dei senatori del Pdl, Maurizio Gasparri -. La verità sulla revoca del 41 bis nel '93 è che avvenne durante un governo di centrosinistra". "Il provvedimento - ha aggiunto - fu firmato dall'allora ministro della Giustizia, Conso, il quale si è intestato la totale responsabilità della revoca del carcere duro per fermare l'ondata stragista. Se una trattativa tra lo Stato e la mafia ci fu all'epoca, essa avvenne sotto il governo Ciampi".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -