Stragi del sabato sera: ''Chiudere le discoteche non serve''

Stragi del sabato sera: ''Chiudere le discoteche non serve''

RIMINI – Qual è uno degli ingredienti per ridurre il numero di incidenti mortali il sabato sera? Sicuramente non chiudere i locali notturni. E’ quanto pensa il presidente dei discotecari Sergio Pioggia. Pioggia è contrario alla proposta di Carlo Giovanardi (Udc) e Daniela Santachè (An) di anticipare la chiusura delle discoteche: "Chiudiamo tutte le discoteche e tutti i locali per un mese. Poi vediamo come vanno le cose – ha esordito Pioggia - Lo dico perchè sono assolutamente convinto che peggiorerebbero’’.

Secondo il presidente del sindacato dei locali da ballo il problema dell’alcol non è circoscritto solamente all’interno delle discoteche: ‘’Non è colpa dei locali – ha commentato Pioggia - Se chiudessimo i locali, anzi, la gente continuerebbe a bere e in più si riverserebbe sulle strade, non avendo luoghi in cui andare. Mi pare evidente che il bilancio di morti sarebbe più alto". Poi ha aggiunto: ‘’Noi siamo gli unici a fare campagne contro l'alcol, contro la droga, specialmente contro il comportamento di assumerle prima di mettersi al volante. Non vedo un simile impegno da parte di altri. E invece veniamo lasciati soli, e incolpati ogni volta che succede qualcosa".

Negli ultimi anni, secondo Pioggia, la ‘’discoteca è divenuto luogo per ballare e soprattutto parlare, non per bere o sballarsi. Sarebbe bene che anche chi fa le leggi, finalmente, lo capisse".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

> Cosa ne pensi? La tua opinione sul forum

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -