Strumenti medicinali non sterili, indagini in Emilia Romagna

Strumenti medicinali non sterili, indagini in Emilia Romagna

Strumenti medicinali non sterili, indagini in Emilia Romagna

BOLOGNA - Ha interessato anche le province di Bologna, Reggio e Forlì-Cesena un'operazione delle Fiamme Gialle di Belluno che ha coinvolto 16 ospedali nel Nord Est e ha portato alla denuncia per frode in pubbliche forniture di sette imprenditori titolari di ditte con sede a Bologna, Reggio, Padova, Fermo e Roma. Nella provincia di Forlì-Cesena non sono stati interessati nell'operazione né l'ospedale "Maurizio Bufalini"di Cesena nè il "Morgagni-Pierantoni" di Vecchiazzano.

 

L'indagine è stata svolta su scala nazionale e ha riguardato la commercializzazione e l'uso nelle sale operatorie di contenitori per la sterilizzazione di strumenti chirurgici risultati privi della marcatura "Ce" e non rispondenti ai requisiti di sicurezza. Sono state effettuate in totale 21 perquisizioni, di cui 16 presso strutture ospedaliere e Aziende Sanitarie Locali, che hanno portato al sequestro di 234 contenitori non a norma.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -