Studentessa morta, sul cadavere nessun segno di violenza

Studentessa morta, sul cadavere nessun segno di violenza

Studentessa morta, sul cadavere nessun segno di violenza

PERUGIA - Dopo il ritrovamento del cadavere di Elisa Benedetti, la studentessa scomparsa nella notte tra sabato e domenica a Perugia, gli inquirenti sono a lavoro per ricostruire le ultime ore di vita della ragazza di Città di Castello. Le attenzioni dei Carabinieri, coordinati dal pubblico ministero Antonella Duchini, sono focalizzate sia sulla serata trascorsa con l'amica, sia su quello che è accaduto quando la 25enne si è allontanata da sola con la ‘Fiat Punto'.

 

La vettura è stata trovata su una strada di campagna della frazione di Civitella Benazzone. Lunedì mattina i carabinieri hanno ascoltato nuovamente l'amica di Elisa. La ragazza avrebbe fornito versioni confuse, confermando la circostanza dell'incidente, al pari degli occupanti dell'altra vettyra coinvolta, in seguito al quale la 25ebbe aveva lasciato l'amica a discutere per allontanarsi da sola sulla Punto. Gli investigatori hanno due persone residenti nella zona del ritrovamento del cadavere.

 

Una donna ha riferito di aver visto una giovane in stato confusionale, che dopo aver suonato il campanello, era risalita su una Fiat per allontanarsi seguita da altre due auto. Un uomo avrebbe invece affermato di avere sentito suonare al citofono non ricevendo però nessuna risposta. Al momento l'ipotesi prevalente è che la ragazza sia morta di freddo. Non ci sono segni di violenza ne' di lesioni sul cadavere della giovane. Sara' l'autopsia a stabilire le cause della morte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Non si esclude che possa essere caduta nel torrente e aver cercato di fare asciugare gli abiti, come inducono a pensare alcuni indumenti appesi ai rami nel posto in cui e' stato trovato il corpo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -