Stupro al parco, i test scagionano i due romeni arrestati

Stupro al parco, i test scagionano i due romeni arrestati

Stupro al parco, i test scagionano i due romeni arrestati

Clamoroso colpo di scena nelle indagini per lo stupro della Caffarella. Secondo quanto si è appreso, tutti i test svolti sui due romeni fermati per la barbara violenza avvenuta nel parco romano ai danni della 14enne violentata la notte di San Valentino, scagionerebbero i due arrestati. Alexandru Isztoika Loyos, 20 anni, e Karol Racz, 36, sarebbero stati scagionati dai rilievi effettuati dalla Polizia scientifica, che non ha trovato prove contro i due arrestati.

 

Addirittura anche i mozziconi delle sigarette fumate dai violentatori e sui fazzolettini usati dopo la brutale aggressione smentirebbero la tesi dell'accusa. Le tracce rilevate corrispondono in effetti con quelle della ragazza, ma non con il dna dei romeni, che a questo punto potrebbero tornare in libertà.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A questo punto si cerca una terza persona, che sarebbe l'effettiva responsabile di quella barbara violenza. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -