Stupro di Giudonia, 16 anni per i quattro romeni

Stupro di Giudonia, 16 anni per i quattro romeni

Stupro di Giudonia, 16 anni per i quattro romeni

ROMA - Sedici anni di reclusione per i quattro romeni accusati di aver aggredito e violentato il 21 gennaio di due anni fa a Guidonia, a nord est di Roma, una coppia di fidanzati che si era appartata in una strada di campagna. E' la condanna inflitta a Mirel Huma, Ciprian e Lucian Trinca (fratelli) e Cristian Coada dal giudice del tribunale di Tivoli, Elvira Tamburelli. Alla lettura della sentenza era presente solo il ragazzo della coppia di fidanzati.

 

Gli imputati dovevano rispondere dell'accusa di violenza sessuale di gruppo, sequestro di persona, lesioni aggravate e rapina a mano armata. Nella vicenda sono coinvolti, con l'accusa di favoreggiamento, altri due romeni: Mugurel Goia e Anton Barbu, accusati di aver coperto il branco, fornendo alla banda alloggio e protezione subito dopo lo stupro, quando è scattata la caccia all'uomo.

 

Il gup ha inoltre fissato una provvisionale di 30 mila euro per la ragazza e 20 mila euro per il fidanzato. I quattro romeni condannati dovranno risarcire in sede civile anche il comune di Guidonia Montecealio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -