Stupro di gruppo a Guidonia, arrestati sei rumeni: la rabbia della folla

Stupro di gruppo a Guidonia, arrestati sei rumeni: la rabbia della folla

Stupro di gruppo a Guidonia, arrestati sei rumeni: la rabbia della folla

Rabbia e tensione a Guidonia, alle porte di Roma, dove la popolazione ha tentato letteralmente di linciare i sei rumeni fermati per lo stupro di gruppo ai danni della ragazza violentata la notte tra giovedì e venerdì dopo essere stata aggredita mentre si trovava in auto assieme al ragazzo in una strada isolata. In manette sono finiti quattro rumeni che sarebbero direttamente coinvolti nello stupro, mentre altre due persone avrebbero aiutato la banda a nascondersi.

 

"È la fine di un incubo, ringrazio i carabinieri", è stato il primo commento della ragazza oggetto delle violenze dopo il blitz compiuto dai carabinieri del comando provinciale di Roma del gruppo di Frascati . "È fatta giustizia: ora non faranno più male a nessuno, non faranno a un'altra donna quello che hanno fatto a me", ha detto ancora la 21enne che è ancora compresibilmente sconvolta per quanto le è successo.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La folla assiepata davanti alla stazione dei carabinieri di Guidonia per attendere i sei arrestati, ha lasciato partire insulti e tentato il linciaggio dei responsabili dello stupro. Grida e insulti si sono levati dalla folla, con frasi come "Maiali, bastardi" e "Consegnatelo al padre della ragazza". 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -