Sud Italia nella morsa del caldo, un morto a Trapani

Sud Italia nella morsa del caldo, un morto a Trapani

ROMA - La colonnina di mercurio supera in Sicilia i 40 gradi e alcune fabbriche fermano la produzione. Causa le temperature roventi che da ieri si registrano nell'Isola, operai a casa al petrolchimico di Priolo (Siracusa) e Gela (Caltanissetta). Lo stop anche alla Fiat di Termini Imerese (Palermo), dove gli operai del secondo turno, quelli delle 14, dopo essere entrati nello stabilimento hanno deciso di ritornare a casa e rinunciare ai 70 euro di paga giornaliera. Secondo il sindacato lavorare per otto ore, nei reparti di verniciatura e lastratura, e' "impensabile".

Un pensionato di 60 anni e' morto a Trapani mentre era a bordo della sua auto. L'anziano si e' accasciato sul volante della sua vettura mentre era in mezzo al traffico cittadino. Inutili i soccorsi da parte dei passanti.

La Protezione civile della Regione Campania ha emesso l' avviso di stato di allerta, per l'emergenza caldo, in tutti i Comuni inclusi nella 'carta sperimentale' e classificati nelle categorie 'a rischio elevato' e 'a rischio moderato'. Si tratta complessivamente di 450 Comuni, di cui 300 a rischio elevato, per i quali scattano le procedure a tutela delle fasce piu' deboli, che impegneranno Asl, medici di famiglia e volontari. Le temperature, che gia' oggi hanno raggiunto la media dei 36 gradi, saranno alte ancora fino a mercoledi' quando la colonnina di mercurio dovrebbe raggiungere, in alcune zone, anche i 38 gradi per poi scendere verso la media stagionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sara' allarme rosso domani per Bari, Catania, Roma e Campobasso. E' quanto segnalato dai bollettini del 'Sistema Nazionale di Sorveglianza, previsione e di allarme per la prevenzione degli effetti delle ondate di calore sulla salute della popolazione', il programma attivato dal Dipartimento della Protezione Civile per la realizzazione di sistemi di allarme per la prevenzione degli effetti del caldo sulla salute.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -