Suicidio Monicelli, è scontro in Aula. Napolitano: ''Rispettare le volontà''

Suicidio Monicelli, è scontro in Aula. Napolitano: ''Rispettare le volontà''

Suicidio Monicelli, è scontro in Aula. Napolitano: ''Rispettare le volontà''

ROMA - Nel giorno dell'ultimo saluto al registro Mario Monicelli, 95 anni, suicidatosi lunedì sera lanciandosi dal balcone del nosocomio San Giovanni di Roma, il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha invitato a rispettare l'ultima volontà del registra. "E' stato un grande non solo del cinema italiano, era un uomo meraviglioso", ha ricordato l'inquilino del Colle, visitando mercoledì mattina la camera ardente allestita nella Casa del Cinema a Villa Borghese.

 

Napolitano ha evidenziato che Monicelli "se n'è andato con una ultima manifestazione della sua forte personalità, un estremo scatto di volontà che bisogna rispettare". Alla Camera il ricordo di Monicelli è stato l'occasione per nuove polemiche legate alla decisione del regista di togliersi la vita. "Il suo è un gesto tremendo di solitudine non di libertà", ha affermato Paola Binetti, teodem eletta nelle fila del Pd. La radicale Rita Bernardini ha evocato invece la "dolce morte".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -