"Superpoteri", il sindaco di Cesena: "Non siamo eroi dei fumetti..."

"Superpoteri", il sindaco di Cesena: "Non siamo eroi dei fumetti..."

Foto di Daniele Medri

Superpoteri ai sindaci? Interviene con una battuta anche il sindaco di Cesena, Giordano Conti, dopo la firma della norma voluta dal ministro Maroni. "La terminologia fa pensare agli strabilianti eroi dei fumetti, mentre qui si tratta di affrontare problemi seri e molto concreti, non sempre di facile soluzione".  Conti ammette che effettivamente servivano più strumenti per i sindaci, ma chiede "la copertura finanziaria adeguata" e un "irrobustimento delle forze dell'ordine".

 

Il provvedimento del governo affida ai sindaci poteri più ampi per prevenire e contrastare "le situazioni urbane di degrado o di isolamento che favoriscono l'insorgere di fenomeni criminosi", come lo spaccio di stupefacenti, lo sfruttamento della prostituzione, l'accattonaggio, i fenomeni di violenza legati all'abuso di alcol, e ancora il danneggiamento del patrimonio pubblico e privato, l'occupazione abusiva di immobili, il commercio abusivo, ecc.

 

"Se ciò significa per il Comune la possibilità di intervenire tempestivamente e con maggiore incisività su questi fenomeni, ben venga - dice conti -. Credo, però, che tutto questo non possa prescindere da due aspetti fondamentali. Da un lato, la necessità di garantire ai Comuni la copertura finanziaria adeguata per provvedere alle nuove incombenze. Dall'altro, l'attivazione di un intervento più complessivo".

 

Conti si riferisce alla necessità di investire per garantire "la presenza e l'operatività delle Forze dell'Ordine sul territorio, anche attraverso un irrobustimento degli organici laddove, come a Cesena, è necessario. Altrimenti, anche le ordinanze più severe rischierebbero di restare lettera morta e questo sarebbe un boomerang".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel frattempo Conti conferma che la sua Amministrazione comunale "continuerà la propria opera di presidio del territorio con la Polizia Municipale. Anzi, intendiamo rafforzare questo impegno introducendo la figura dei cosiddetti "assistenti per la sicurezza", volontari incaricati di vigilare e segnalare fenomeni di degrado urbano o di rischi per l'ordine pubblico".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -