Sviluppo rurale, Bartolini (PdL): "Asse 4, nulla di fatto con i gruppi di azione rurale"

Sviluppo rurale, Bartolini (PdL): "Asse 4, nulla di fatto con i gruppi di azione rurale"

Luca Bartolini, an-pdl, ha rivolto un'interrogazione alla Giunta regionale in merito ai ‘Gruppi di azione locale' (Gal) selezionati a fine 2008 dalla Regione per gestire l'Asse 4 del Piano di sviluppo rurale, un misura - sottolinea - particolarmente attesa dagli imprenditori, considerata importantissima per tutto il territorio collinare-montano ed in particolare per quello dell'appennino forlivese-cesenate.

 

Il consigliere vuole sapere se corrisponde al vero che solo recentemente la Regione, dopo avere emesso il bando, selezionato i Piani di azione locale ed incaricato i Gal, si è accorta che tali organismi non possono essere enti delegati. In sostanza - denuncia Bartolini - "i Gal, tanto propagandati dalla Regione con costosi convegni, pubbliche iniziative, iter burocratici, perdita di tempo, etc.., possono solo pubblicare i bandi per le imprese, ma non possono seguire i progetti per conto di Agrea, quindi le imprese possono aggiudicarsi i progetti ma non beneficiare delle risorse".

 

L'esponente di an-pdl parla di "un vergognoso nulla di fatto" che ridurrebbe l'Asse 4 ad una "grande illusione" a meno che - avverte il consigliere - la Regione non chieda alla Province, "unici enti competenti", di rimediare fornendo supporto amministrativo e gestionale per l'Asse 4 in modo da consentire agli imprenditori di usufruire di questa importante opportunità.

 

Bartolini domanda pertanto all'esecutivo regionale con quali tempi intenda affidare alle Province la gestione degli interventi dell'Asse 4 e vuole infine sapere "a chi deve essere ascritta la responsabilità di tale paradossale situazione".

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -