Taricone, da o'guerriero ad attore di fama

Taricone, da o'guerriero ad attore di fama

Taricone, da o'guerriero ad attore di fama

ROMA - O'Guerriero divenne il suo marchio. Da ‘bullo' ad attore noto ed apprezzato. La carriera di Pietro Taricone si è spezzata a 35 anni. A tradirlo una delle sue tante passioni, il lancio con il paracadute. Diventato celeberrimo grazie alla prima edizione del Grande Fratello (2000), iniziò il suo percorso alla ricerca di un posto nel mondo del cinema. Prima la scuola di recitazione, poi una parte in "Radio West" dove il suo amore, Kasia Smutniak.

 

L'attrice polacca sarebbe diventata la madre di sua figlia, Sophia, e la sua compagna fino all'ultimo tragico volo che gli ha tolto la vita. La ‘favola' di Taricone iniziò con la relazione nella Casa più famosa d'Italia con Cristina Plevani (che poi vinse l'edizione del reality).  Dopo appena cinque giorni di permanenza, Taricone si inventò una tenda per consumare un rapporto sessuale.  Da allora iniziò la Taricone mania.

 

Terzo classificato al reality,  al ritorno alla vita normale si rifiutò di prendere parte al circo mediatico riservato a ogni partecipante, conquistando ulteriolmente il pubblico. Pochi mesi più tardi partecipò a "Uno contro Tutti", uno speciale nel salotto di Maurizio Costanzo che incollò davanti al tubo catodico ben 10 milioni di spettatori.  

 

Quindi la svolta, trasformandosi in attore apprezzato dopo aver partecipato ad una scuola di recitazione. Interpretò  diversi ruoli nelle fiction, da "Crimini" a "Codice Rosso", fino alla fortunata serie "Tutti pazzi per amore".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -