Maltempo del 5-6 febbraio e blackout: "Al lavoro per dare risposte concrete ai cittadini"

Alla riunione hanno partecipato, oltre ai vertici di Enel, i rappresentanti di Province, Città metropolitana, Comuni, Anci (Associazione nazionale comuni italiani), Uncem (Unione nazionale comuni comunità enti montani) e delle Associazioni di difesa dei consumatori.

 È partito mercoledì il tavolo istituzionale sul maltempo istituito dalla Regione Emilia-Romagna, d’intesa con Enti locali, Enel e Associazioni dei consumatori, per dare risposta ai problemi emersi durante l’emergenza di inizio febbraio. Al centro del primo incontro che si è svolto nel pomeriggio in viale Aldo Moro quattro temi, sui quali proseguirà il confronto in distinti gruppi di lavoro: garantire l’equità dei rimborsi e dei risarcimenti danni, definire le modalità di intervento e comunicazione in situazioni di emergenza, approfondire il tema della manutenzione delle reti e dei boschi, mettere a punto azioni di innovazione.

Alla riunione hanno partecipato, oltre ai vertici di Enel, i rappresentanti di Province, Città metropolitana, Comuni, Anci (Associazione nazionale comuni italiani), Uncem (Unione nazionale comuni comunità enti montani) e delle Associazioni di difesa dei consumatori.
“Enel - ha affermato l’assessore alla Difesa del suolo, Paola Gazzolo - fornirà il quadro dettagliato dei rimborsi che saranno corrisposti in bolletta, per verificare al tavolo l’equità e la congruità. Anche per quanto riguarda il risarcimento dei danni subiti da cittadini e attività produttive per errore d’esercizio sarà garantita trasparenza nelle procedure per facilitare le richieste”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I punti sottoposti ad Enel sui quali l’assessore ha sottolineato la necessità di trovare soluzioni “affinché quanto successo non si verifichi più” sono stati condivisi da tutti i rappresentanti degli Enti locali, che hanno ribadito le difficoltà e i disservizi riscontrati, soprattutto sul fronte della comunicazione, durante i giorni dell’emergenza. "La nostra volontà, come è nello stile di governo di questa Regione, è di costruire soluzioni che abbiano come principale obiettivo la tutela dei nostri cittadini - ha concluso Gazzolo -. Questo è solo il primo incontro, il lavoro prosegue. Nei prossimi giorni invieremo la risoluzione sul maltempo approvata all’unanimità dall’Assemblea legislativa ai soggetti gestori e allargheremo anche a loro il tavolo di confronto”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -