Taxi sul piede di guerra, venerdì assemblea spontanea

Tassisti sul piede di guerra in tutta Italia per effetto della volontà del governo Monti di procedere ad una serie di liberalizzazioni che non piacciono alla categoria delle auto bianche

Tassisti sul piede di guerra in tutta Italia per effetto della volontà del governo Monti di procedere ad una serie di liberalizzazioni che non piacciono alla categoria delle auto bianche. Scioperi improvvisati hanno caratterizzato la serata di giovedì, attirando l'attenzione mediatica di tutto il Paese.

Giovedì pomeriggio blocchi alla stazione Termini e a Roma Fiumicino, mentre venerdì mattina è andata in scena una assemblea spontanea degli operatori, come documentato dalla voce che risponde alle chiamate del 3570: "gentile cliente siamo spiacenti ma a seguito di un'assemblea spontanea dei tassisti non siamo in grado di assicurare il servizio". La voce aggiungeva anche che "per i servizi minimi previsti per legge contattare il numero 06-66183371".
 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -