Teatro, Accademia Perduta al Festival dei 2 Mondi di Spoleto

Teatro, Accademia Perduta al Festival dei 2 Mondi di Spoleto

Accademia Perduta/Romagna Teatri, Teatro Stabile d'Arte Contemporanea diretto da Ruggero Sintoni e Claudio Casadio, è stata invitata a partecipare, per il terzo anno consecutivo, alla prestigiosissima vetrina internazionale del Festival dei 2Mondi di Spoleto, giunto quest'anno alla sua 54° edizione.

 

Il Festival, che si svolgerà dal 24 giugno al 10 luglio 2011, vedrà Accademia Perduta impegnata nella rappresentazione di tre delle sue produzioni di Teatro per Ragazzi: Pollicino, una delle più fortunate e premiate pièces della compagnia, interpretato da Claudio Casadio che andrà in scena con le suggestive musiche eseguite dal vivo dalla fisarmonica di Beppe Turletti; E sulle case il cielo, ensemble di storie, poesie e canzoni interpretate da Ferruccio Filipazzi e La cicala e la formica, la nuova produzione di Accademia Perduta scritta e diretta da Claudio Casadio e interpretata da Maurizio Casali, Mariolina Coppola e Alessandra Tomassini.

 

Con l'importantissima vetrina festivaliera di Spoleto, Accademia Perduta avrà quindi modo, per il terzo anno, di portare su una ribalta internazionale spettacoli nati in Romagna e che nei bellissimi Teatri romagnoli hanno provato e debuttato, prima di intraprendere lunghe tournée di successo in tutta Italia e in Europa.

Gli spettacoli di Accademia Perduta saranno ospitati, da sabato 25 giugno a domenica 10 luglio, presso l'Auditorium della Stella, situato nella centrale Piazza Garibaldi.

 

Il primo spettacolo ad andare in scena sarà E sulle case il cielo (sabato 25 giugno alle ore 18.30 e domenica 26 giugno alle ore 16.30), scritto e interpretato da Ferruccio Filipazzi. Uno spettacolo di poesia che racconta visioni, emozioni e pensieri di un bambino. Un bambino  che si muove dentro una costellazione di canzoni e poesie, passando dall'uno all'altro come fossero sassi su cui poggiare i piedi verso il proprio futuro. Nel buio e nel silenzio, come a proporre una sorta di vuoto e di svuotamento, la voce dell'attore porta le parole a prendere la forma di brevi racconti fatti di canzoni e poesie che Massimo Ottoni rende ancora più evocativi con le sue immagini di sabbia, realizzate in diretta e proiettate su di un grande schermo che arricchisce il centro della scena.

 

Seguirà Pollicino, uno spettacolo di Marcello Chiarenza con la regia di Gianni Bissaca, interpretato, unico attore in scena, da Claudio Casadio. La pièce, da anni impegnata in importanti tournée in Europa, vanta la vittoria al Festival Momix di Kingersheim (Francia) e il Biglietto d'Oro Agis-ETI. Sul palcoscenico spoletino, la rappresentazione sarà arricchita dalle musiche suonate dal vivo dalla fisarmonica di Beppe Turletti. Pollicino offre al pubblico dei bambini un'occasione per confrontarsi con il sentimento della paura. La storia di Pollicino è, infatti, una "fiaba scura". Il protagonista della vicenda è piccolo, ma la sua paura, grande, non lo annichilisce. Ciò che, al contrario, lo rende vincitore  di fronte alle avversità della vita è la curiosità ed il suo coraggioso desiderio di conoscere la realtà, anche nei suoi aspetti più crudeli.

Lo spettacolo andrà in scena venerdì 1 e sabato 2 luglio alle ore 18.30 e domenica 3 luglio alle ore 18.30.

 

Terzo ed ultimo spettacolo in cartellone sarà La cicala e la formica, la più giovane produzione di Accademia Perduta scritta da Claudio Casadio (che firma anche la regia) e Giampiero Pizzol e interpretata dai forlivesi Maurizio Casali, Mariolina Coppola e Alessandra Tomassini. Questi due piccoli animali, simbolo dell'ozio e del lavoro, sono tra i più famosi al mondo grazie anche alla popolare favola  di La Fontaine.

Nel racconto del narratore francese, però, i due personaggi sono rigidamente contrapposti ed incarnano solamente l'opposizione fra saggezza e sconsideratezza. Al contrario, in questa particolare versione della storia, la Cicala e la Formica, divengono anche alleate dato che, si insinua tra le due protagoniste un terzo personaggio: il Calabrone, un impresario senza scrupoli... Le repliche sono previste per giovedì 7, venerdì 8 e sabato 9 luglio alle ore 18.30 e domenica 10 luglio alle ore 16.30.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -