Tecnopolo a Rimini, inaugurati nuovi laboratori

Tecnopolo a Rimini, inaugurati nuovi laboratori

Tecnopolo a Rimini, inaugurati nuovi laboratori

RIMINI - Tecnopolo a Rimini, gli staff e i laboratori sono pronti. Sul progetto regionale per lo sviluppo della ricerca applicata nei due settori "di eccellenza" nel riminese, quello ambientale e quello della moda, fanno il punto giovedì il presidente del polo locale dell'Universita' di Bologna, Giorgio Cantelli Forti, e il presidente del consorzio Uni.Rimini, Luciano Chicchi, inaugurando i nuovi laboratori di Piazza Malatesta (palazzo ex Arpa) dopo quelli aperti lo scorso ottobre al palazzo Ruffi-Briolini di corso D'Augusto.

 

Da oggi il palazzo ex Arpa ospitera' strutture di ricerca scientifica di chimica industriale su tre piani per un totale di 995 metri quadrati e 46 studi, con 170 mila euro di attrezzature acquistate. Intanto, si procede con l'unita' operativa "Tecnologie innovative per la moda" del Centro interdipartimentale di ricerca industriale meccanica avanzata e materiali (Ciri Mam), retto dal professor Vincenzo Tumiatti, che fra tre anni si prefigge di diventare indipendente sostenendosi unicamente con le attivita' di ricerca.

 

In questo caso ci sono due laboratori in fase di allestimento allo stesso palazzo Briolini: uno bioanalitico e uno tossicologico. L'obiettivo e' applicare protocolli per sostanze di interesse cosmetico, tessile o industriale. Al progetto di ricerca su nuovi materiali e meccanica si stanno dedicando una ventina di docenti oltre a personale in forza per tre anni, due assegni di ricerca triennali e due assegni biennali.

 

Venendo all'altra unita' operativa, quella di "Ecodesign industriale", il professor Luciano Morselli, che dirige il Centro interdipartimentale Energia e Ambiente (Ciri), ha pronto il suo staff: dirigera' 40 ricercatori distribuiti su tre sedi (Ecodesign a Rimini, Biomasse e Combustibili a Ravenna, Reach a Bologna) oltre a 20 risorse junior presto al lavoro.

 

Morselli, che e' anche responsabile di una piattaforma Ciri regionale sugli stessi temi che si avvale di oltre 140 ricercatori, auspica che anche a Rimini possa nascere prima o poi un vero e proprio campus sostenibile sulla base delle migliori esperienze internazionali in materia: "Ne ho gia' parlato con il prorettore Dario Braga, che trova interessante l'idea. Speriamo".

 

A Rimini per l'unita' operativa di Ecodesign sono previsti 10 ricercatori in tre anni, con 18 docenti al lavoro nel laboratorio. Presentando alla stampa i passi compiuti sul progetto Tecnopolo in generale (a Rimini vale in tutto oltre quattro milioni di euro), Cantelli Forti ha ricordato "i sette nuovi ricercatori che entrano in servizio a Rimini grazie ai concorsi del 2010" e ha calcolato quanto manca all'appello: "Dobbiamo arrivare a 190 docenti incardinati, quindi bisogna crescere di 40 unita'. Sulla riforma universitaria, comunque, non facciamo drammi e pensiamo, piuttosto, a reclutare questi 40 docenti sul territorio con nuovi concorsi".

 

Chicchi ha confermato, visto il contesto nazionale e regionale, la necessita' di qualche sacrificio in seno a Uni.Rimini: "Non parlerei di tagli. Ma, d'ora in poi, di gestione piu' rigorosa da mettere in pratica, questo si'". (Dire)

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -